ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùPolitiche energetiche

Bollette, ok del Cdm a nuove misure anti-rincari. Arera: senza interventi gas +45%, luce +15%

Per ridurre gli effetti degli aumenti dei prezzi nel settore elettrico, l’Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente (ARERA) provvede ad annullare, per il terzo trimestre 2022, le aliquote relative agli oneri generali di sistema elettrico applicate alle utenze domestiche e alle utenze non domestiche in bassa tensione.

Energia: dal pannello in balcone alla comunità condominiale, i consigli per tagliare la bolletta

2' di lettura

Via libera del Consiglio dei ministri ai disegni di legge sul rendiconto e l’assestamento di bilancio. Nuovo ok anche al secondo passaggio in Cdm del decreto bollette che contiene «Misure urgenti per il contenimento dei costi dell’energia elettrica e del gas naturale per il terzo trimestre 2022 e per garantire la liquidità delle imprese che effettuano stoccaggio di gas naturale»

Nel III trimestre azzeramento oneri sistema settore elettrico

Per ridurre gli effetti degli aumenti dei prezzi nel settore elettrico, l’Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente (ARERA) provvede ad annullare, per il terzo trimestre 2022, le aliquote relative agli oneri generali di sistema elettrico applicate alle utenze domestiche e alle utenze non domestiche in bassa tensione, per altri usi, con potenza disponibile fino a 16,5 kW.E’ quanto si legge nella bozza del dl Bollette sul tavolo del Consiglio dei ministri.

Loading...

Fondi da 3.271 milioni a 3.044

Gli stanziamenti del governo contro il caro energia previsti dal nuovo decreto oggi all’esame del Cdm passano da 3.271 inizialmente ipotizzati a 3.044 milioni di euro. Risultano essere minori i fondi per l’azzeramento degli oneri di sistema sulle bollette elettriche (1.915 milioni contro 2.080) e sulle bollette del gas (292 milioni contro 470). Rispetto alla precedente stesura del decreto, è stato inserito un fondo da 116 milioni per il bonus sociale su elettricità e gas.

Gse in campo per stoccaggi gas fino a 4 miliardi di euro

Il Gestore dei Servizi Energetici (Gse) provvederà allo stoccaggio di ultima istanza di gas naturale per un valore fino a 4 miliardi di euro, anche tramite accordi con società partecipate direttamente o indirettamente dallo Stato. I fondi saranno prelevati da un fondo istituito presso Cassa Depositi e Prestiti con il Dl Rilancio del 2020, che prevedeva una dotazione iniziale di 44 miliardi. Il gas dovrà essere stoccato e poi venduto entro il 31 dicembre 2022. Lo si legge nella bozza del Dl Bollette in discussione oggi al Consiglio dei Ministri.

Arera: stabili elettricità (+0,4%) e gas

Intanto il terzo trimestre 2022 per la famiglia tipo in regime di tutela, vedrà un lieve incremento per la bolletta, +0,4%, mentre rimarrà stabile la bolletta gas, senza alcuna variazione. È quanto annuncia Arera dopo il nuovo decreto varato dal governo per contenere i costi di luce e gas. «In assenza di interventi, il quadro generale avrebbe determinato una variazione intorno al 45% della bolletta gas e al 15% di quella elettrica» annuncia Arera

Su anno luce +91%, gas +70,7%

In termini di effetti finali, per la bolletta elettrica la spesa per la famiglia-tipo nell’anno scorrevole (compreso tra il 1° ottobre 2021 e il 30 settembre 2022) «sarà di circa 1071 euro», +91% rispetto ai 12 mesi equivalenti dell’anno precedente (1° ottobre 2020 - 30 settembre 2021). Nello stesso periodo, la spesa della famiglia tipo «per la bolletta gas sarà di circa 1.696 euro», con una variazione del +70,7% rispetto ai 12 mesi equivalenti dell’anno precedente. Lo rende noto Arera.


Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti