Sport

Bologna. Donadoni: "Niente regali all'Inter"

a cura di Datasport

2' di lettura

"L'Inter qualitativamente è più forte della Fiorentina. A volte ci sta subire, però bisogna essere più intraprendenti. Ogni occasione va sfruttata, non si può regalare niente". Apre così la conferenza stampa Roberto Donadoni prima della partita contro l'Inter di domani sera al Renato Dall'Ara alle 20.45. Il grande ex della partita è Rodrigo Palacio, autore del gol che aveva aperto le speranze per i rossoblu. Da valutare la sua condizione.   "Se pensi solo a limitare al primo errore tutto si complica. Noi dobbiamo puntare sul gioco di squadra prendendo quanto di buono fatto a Firenze, dove ho visto una squadra compatta ed ordinata, e crescendo soprattutto sotto il profilo dell'intraprendenza. Quattro giocatori, se giochiamo con la mezza punta, o almeno tre giocatori in area dovremmo sempre averli; più porti giocatori in area più chance hai di segnare". E in area di opportunità ce ne sono. Confermati Verdi e Di Francesco, da valutare la presenza di Palacio, che al termine della partita contro la Fiorentina ha dichiarato lui stesso di essere affaticato "Vediamo come sta, perché dobbiamo pensare anche alle prossime partite; se avrà recuperato pienamente lo riproporrò. Nel caso specifico capisco che arriverà l'Inter, sua ex squadra, ed avrà voglia di giocare e dimostrare ma dovrà essere al 100%". L'assente di queste prime giornate è Mattia Destro, che Donadoni tiene in grande considerazione, sull'ex Roma aggiunge "Significa che bisogna stare prima di tutto bene e che il posto va guadagnato. Nessuno si rassegna. Se vuoi essere protagonista devi essere almeno al livello del tuo dirimpettaio. Vale per tutti e per tutti i ruoli. Mattia sa che ha un concorrente ma questo deve essere uno stimolo - a chi gli chiede di una eventuale coppia con Palacio, aggiunge - possono comunque giocare insieme. Palacio è molto duttile". 

Loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti