ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùTerritorio

Bologna, maxi donazione di 100 milioni di dollari alla Johns Hopkins University

Donazione di oltre 100 milioni di dollari in arrivo alla Johns Hopkins University da parte dei filantropi James e Morag Anderson e indirizzata alla sede di Bologna

di Andrea Biondi

2' di lettura

Una donazione di oltre 100 milioni di dollari. E nei fatti si tratta del più grande contributo privato a un’università in Italia. È la dote in arrivo alla Johns Hopkins University che annuncia oggi questa maxi-donazione da parte dei filantropi James e Morag Anderson e indirizzata alla sede di Bologna.

La donazione consentirà alla Johns Hopkins di espandere il campus Bolognese. «Il contributo degli Anderson permetterà di raddoppiare la dimensione del corpo docente della SAIS impiegato a tempo pieno, portandolo da 10 a 20 docenti», spiega al Sole 24 Ore il presidente della Johns Hopkins University, Ronald J. Daniels. «Grazie alla donazione – aggiunge – Johns Hopkins School of Advanced International Studies creerà poi un campus di altissimo livello, aggiungendo quasi 3mila metri quadrati all’esistente edificio».

Loading...

«SAIS Europe mi ha insegnato che per i leader è fondamentale ragionare in modo critico e creativo sui problemi complessi che non hanno risposte facili», ha dichiarato James Anderson, investitore basato a Edinburgo, ex studente di Sais Europe, presidente dell’Advisory Council della Johns Hopkins University SAIS Europe e membro del Consiglio di amministrazione dell’università. «Credo che sia essenziale permettere agli studenti più talentuosi e motivati di studiare con i nostri docenti a Bologna, indipendentemente dalle loro disponibilità economiche, e creare opportunità per amplificare l'impatto della Johns Hopkins oltre i confini e gli oceani. Credo nella visione dell'università e di SAIS Europe e spero che altri si uniscano a me per aiutarci a realizzare le nostre ambizioni».

Divisione della Johns Hopkins University, la School of Advanced International Studies (SAIS), conta attualmente più di 1.100 studenti in oltre 20 programmi tra Washington, Nanchino e Bologna e ha oltre 20mila alumni che ricoprono ruoli di leadership in tutto il mondo, di cui 8.500 hanno trascorso almeno un anno del loro percorso formativo presso il campus di Bologna. SAIS Europe conta circa 200 studenti provenienti da 40 Paesi, preparati da un corpo docente residente, insieme a professori a contratto provenienti da istituzioni e organizzazioni di spicco in Europa e nel mondo.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti