il PRESIDENTE DESIGNATO DI CONFINDUSTRIA

Bonomi, l’imprenditore del bio-medicale con la passione per la ricerca

Famiglia di professionisti, è imprenditore di prima generazione. Un piccolo imprenditore che unisce nella sua formazione l’esperienza manageriale in strutture complesse, che passa anche per le multinazionali

di Nicoletta Picchio

default onloading pic
(IMAGOECONOMICA)

Famiglia di professionisti, è imprenditore di prima generazione. Un piccolo imprenditore che unisce nella sua formazione l’esperienza manageriale in strutture complesse, che passa anche per le multinazionali


2' di lettura

È imprenditore nel settore bio-medicale. Quel comparto delle life-science che unisce ricerca e innovazione e che è da sempre nei suoi interessi, personali e di lavoro. Carlo Bonomi, presidente designato di Confindustria, è nato a Crema il 2 agosto del 1966. Dal giugno del 2017 è alla guida di Assolombarda.

Famiglia di professionisti, è imprenditore di prima generazione. La sua passione per le scienze della vita lo spinge a lavorare prima in un’azienda farmaceutica e a restare nello stesso settore come imprenditore: nel 2013 nasce la Synopo, oggi la capogruppo, di cui Bonomi è presidente. Nel 2015 acquisisce la Sidam, leader nella produzione di consumabili nella diagnostica per liquidi di contrasto, e successivamente la BTC Medical Europe, che opera nella produzione di consumabili utilizzati in oncologia ed emorecupero post operatorio.

Un piccolo imprenditore che unisce nella sua formazione l’esperienza manageriale in strutture complesse, che passa anche per le multinazionali, e il confronto costante con le grandi imprese che ha coinvolto nel vertice di Assolombarda, da Bracco a Pirelli, Dompé, Techint, Vodafone.

In ambito associativo ha ricoperto diversi ruoli: in Assolombarda è stato vice presidente con la delega al credito, fisco, finanza, organizzazione. Ancora prima è stato vice presidente del Gruppo Giovani sia di Assolombarda che di Confindustria Lombardia. È alla guida del Gruppo tecnico per il fisco nella squadra di Vincenzo Boccia. Da luglio 2019 è anche presidente della Fondazione Assolombarda.

A gennaio Bonomi ha partecipato al World Economic Forum di Davos con l’obiettivo di inserire le imprese italiane nei contesti internazionali, ed è convinto che si debba perseguire uno sviluppo sostenibile. Ha sottoscritto il Manifesto di Assisi. Il suo impegno sociale non è solo associativo, con l’Advisory Board dedicato alla responsabilità sociale delle imprese, voluto da lui appena nominato presidente di Assolombarda, ma è anche personale, con un impegno nella lotta contro il cancro.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...