ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùL'indennità

Bonus 200 euro, cosa fare passo per passo per inviare la domanda dal sito Inps

La domanda può essere inoltrata attraverso il portale dell’ente di previdenza o tramite contact center multicanale o ancora mediante gli istituti di patronato

Bonus 200 euro per dipendenti privati? Serve una certificazione: ecco come funziona

2' di lettura

L’Inps ha attivato il servizio online per presentare la domanda per il bonus 200 euro. La richiesta può essere presentata all’istituto di previdenza dai lavoratori domestici; titolari di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa; stagionali, a tempo determinato e intermittenti; iscritti al Fondo pensione lavoratori dello spettacolo; autonomi occasionali privi di partita Iva e incaricati alle vendite a domicilio. Per i lavoratori domestici, che hanno tempo fino al 30 settembre per inoltrare la domanda, il pagamento sarà disponibile entro pochi giorni dalla domanda, già per il mese di luglio. Per le altre categorie di lavoratori il termine ultimo per la presentazione della domanda è il 31 ottobre e il pagamento sarà disposto, come previsto dalla norma, a partire da ottobre prossimo.

La procedura per fare richiesta

Per inoltrare la domanda all’Inps occorre collegarsi al sito dell’ente di previdenza (www.inps.it). La procedura non è “direttissima”. Una volta raggiunto il portale, si va nella finestra “Prestazioni e servizi”, che si trova in alto a sinistra. La mossa successiva è quella di cliccare sulla voce “Servizi”. Apparirà una tendina, con tutti i servizi. Una volta raggiunto questo step, bisogna andare a quelli classificati alla lettera “P”, quindi scorrere una lunga lista e raggiungere la voce “Punto d’accesso alle prestazioni non pensionistiche” (una “dritta” per guadagnare tempo: nell’ultima verifica effettuata compare tra “Pensione anticipata” e “Pensione di vecchiaia”, ma dall’ente di previdenza spiegano che la voce dovrebbe essere inserita nell’elenco in ordine alfabetico, quindi in coda).

Loading...

L’autenticazione con Spid, CIE o CNS

Una volta raggiunta la voce “Punto d’accesso alle prestazioni non pensionistiche”, ed effettuata l’autenticazione (con Spid, CIE o CNS), sarà necessario selezionare la categoria di appartenenza per la quale si intende presentare domanda fra quelle indicate.

Le soluzioni alternative rispetto al portale

In alternativa al sito web, le indennità possono essere richieste tramite il servizio di contact center multicanale, telefonando al numero verde 803.164 da rete fissa (gratuitamente) oppure al numero 06.164164 da rete mobile (a pagamento, in base alla tariffa applicata dai diversi gestori). È possibile presentare domanda anche attraverso gli istituti di patronato.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti