il lunedì delsole24ore

Bonus casa, ultima chiamata per usare gli sconti nel 2020

Per poter sfruttare già dall'anno prossimo la detrazione per i lavori in casa, le spese vanno saldate entro il 31 dicembre


Manovra: per le case arriva il «bonus facciate», detrazione del 90%

1' di lettura

Manca poco più di un mese. Per poter sfruttare già dall'anno prossimo la detrazione per i lavori in casa, le spese vanno saldate entro il 31 dicembre. Solo così nel modello 730 o Redditi 2020 si potrà scontare dall'Irpef la prima delle rate in cui è divisa l'agevolazione.

I destinatari
Il discorso vale per chi ha già degli interventi in corso, ma anche per chi intende eseguire a stretto giro dei micro-lavori. Ai fini della detrazione, infatti, vale la data di pagamento. E non importa che questo si riferisca al totale dei costi: si può cominciare a detrarre anche un versamento parziale, la cifra pagata in acconto.

Proroghe e modifiche dei bonus
Calendario (e calcolatrice) alla mano, ci sono poi altri motivi che inducono a pianificare le opere. Uno di questi è senz'altro la (solita) incognita di fine anno sulla sorte dei bonus: dal recupero edilizio al risparmio energetico, dagli arredi ai giardini. Cosa sarà prorogato e cosa verrà modificato con la manovra? In attesa di vedere il testo di legge definitivo, una novità sembra comunque certa: l'arrivo del bonus facciate, che sta spingendo molti a programmare lavori di rifacimento dell'involucro del proprio edificio.

La Guida rapida – in allegato al fascicolo dell'Esperto risponde in edicola lunedì 25 novembre con Il Sole 24 Ore – fa il punto su quali saranno le conferme e quali i cambiamenti rispetto al quadro attuale. Spiegando nel dettaglio come è opportuno muoversi per non perdere l'opportunità degli sconti fiscali.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...