ESPOSIZIONI

Boom di iscritti e più ottimismo per il ritorno di Mecspe

Oltre 2mila espositori per la rassegna della manifattura italiana, per la prima volta a Bologna. Tre aziende su 4 chiuderanno il 2021 in crescita

di Luca Orlando

(Adobe Stock)

2' di lettura

Duemila e ventiquattro, a ridosso dei numeri di due anni fa. Un primo successo, per l’esordio bolognese di Mecspe è già raggiunto. Con la 19esima edizione della rassegna sulle tecnologie innovative, in precedenza ospitata da Parma, a fare il “pieno” di espositori inquadrando i livelli pre-Covid.

Crescita degli espositori che segue il progressivo cambiamento degli umori sul mercato, visibile anche nel sondaggio realizzato tra le imprese, 619 aziende della meccanica.

Loading...

Se a fine 2020 poco più di un’impresa su due si diceva soddisfatta dell’andamento del business, questa quota ora è lievitata al 74%, con un livello di soddisfazione “basso” presente solo per quattro aziende su 100.

Ad avere un elevato livello di fiducia sull’economia e sul settore è ora più della metà del campione, in netta crescita rispetto alla rilevazione precedente. Il 75% ritiene adeguato il proprio portafoglio ordini (dal 63% precedente), mentre a prevedere un mercato in progresso nei prossimi tre anni sono tre aziende su quattro.

L’aspetto più rassicurante riguarda però la crescita. Se all’inizio dell’anno a prevedere ricavi 2021 in aumento era poco più del 40% del campione, oggi le previsioni positive sulle vendite sono condivise da tre aziende su quattro.

L’appuntamento, organizzato da Senaf dal 23 al 25 novembre, si articola in termini tematici su tre filoni: digitalizzazione, sostenibilità e formazione. Temi che su base settoriale vengono declinati nei vari ambiti abbracciati da Mecspe, che spaziano dalle macchine utensili all’automazione industriale ; dalla logistica alla stampa 3D; dalle lavorazioni di precisione all’elettronica.

La rassegna ospiterà anche una serie di laboratori e spazi esperienziali di fabbrica hi-tech, dove sarà possibile venire a contatto in modo diretto con applicazioni reali di internet delle cose, big data, cloud manufacturing, digital twin, realtà aumentata e virtuale, manifattura additiva , robotica collaborativa, dispositivi indossabili.

Nelle giornate di manifestazione sono attesi 50mila visitatori professionali.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti