pelletteria

Borbonese conquista Roberta di Camerino

Nasce un “mini polo” di artigianalità e made in Italy che rilancia un marchio nato nel 1945 a Venezia: il gruppo guidato da Alessandro Pescara lo produrrà e distribuirà nel mondo


default onloading pic

2' di lettura

Un sodalizio che affonda le proprie radici nella creatività e nell’eccellenza del made in Italy e della tradizione artigianale legata alla pelletteria: Borbonese Group ha siglato con Roberta di Camerino un accordo quinquennale di licenza produttiva e distributiva a livello mondiale. A partire dalla stagione primavera-estate 2020, Borbonese seguirà la produzione e la distribuzione su scala internazionale, ad eccezione di Giappone, Cina e Corea del Sud.

Una prima collezione all’insegna del Dna
La collezione rifletterà lo stile e la qualità dello storico marchio creato da Giuliana Coen negli anni 50, con i codici estetici di Roberta di Camerino: l’intramontabile baiadera nei colori verde, blu e rosso, il velluto, il trompe-l’oeil e la famosa “R” a cinghia tornano su tutte le linee. Protagonista indiscussa della nuova collezione, rieditata per l'occasione in limited edition: la borsa Bagonghi, presentata per la prima volta nel 1959 e riconosciuta come la prima vera “it bag” della storia.

Il commento dell’ad di Borbonese
«Per me, Roberta di Camerino rappresenta l'heritage del made in Italy e per questo è molto affine a Borbonese. Entrambi i marchi sono parte del patrimonio storico e meritano di essere valorizzati alla luce di una nuova contemporaneità», spiega Alessandro Pescara, amministratore delegato di Borbonese, che sta rivoluzionando l'azienda puntando molto sulle potenzialità estetiche di Borbonese. La creatività di 1910 Borbonese, linea di punta della maison, è stata affidata a Dorian Tarantini, nuovo volto della creatività italiana dalla formazione eclettica. «Sono convinto che il nostro gruppo, grazie alla nuova struttura produttiva e commerciale, saprà ridare prestigio al marchio Roberta di Camerino rispettandone l'identità e aumentandone la brand equity».

L’esperienze di Borbonese
Il gruppo è una delle principali realtà produttive italiane specializzata nella creazione e distribuzione di accessori made in Italy: ha in portafoglio n marchi storici come Redwall, Moschino Accessori, Les Copains Accessori, Armani, Romeo Gigli Accessori. Il marchio Borbonese nasce invece nel 1910 a Torino, come brand di borse, gioielli e accessori.

La storia di Roberta di Camerino
Il brand Roberta di Camerino nasce invece nel 1945 per iniziativa della stilista veneziana Giuliana Coen: le sue borse furono poi viste al braccio di attrici e celeb degli anni 50 e 60, ma anche di regine e principesse come Grace Kelly (nella foto in alto, sulla copertina dell’Europeo; a fianco, un’immagine in bianco e nero di Giuliana Coen).

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...