ACQUISIZIONI

Borgosesia acquisisce il 100% di Lake Holding

Si tratta di un portafoglio di immobili e terreni del valore di 15 milioni di euro. Previsti due progetti di sviluppo: Altolago e Multipla, entrambi nei pressi di Luino

di Laura Cavestri

default onloading pic

Si tratta di un portafoglio di immobili e terreni del valore di 15 milioni di euro. Previsti due progetti di sviluppo: Altolago e Multipla, entrambi nei pressi di Luino


2' di lettura

Anche l’Italia, nel suo piccolo, si muove. Borgosesia Spa – società quotata sul mercato MTA di Borsa Italiana – ha concluso l’accordo per l’acquisto del 100% di Lake Holding, un veicolo di investimento di cui la Società già deteneva una partecipazione del 5%e a cui risultavano collegati una serie di diritti, tra cui quello di beneficiare del 51% degli utili e del patrimonio netto di liquidazione.

Lake Holding controlla, attraverso società interessate da un processo di
turnaround, un portafoglio composto da due aree principali denominate
Altolago e Multipla su cui sono previste successive valorizzazioni e alle quali si aggiungono unità immobiliari già costruite, che saranno successivamente oggetto di vendita.
Nell'ambito della transazione il valore di questi beni immobiliari – stimato da un esperto indipendente intorno a 18 milioni di euro – è stato convenuto in 15 milioni di euro circa. Tenuto conto delle passività che gravano sul Lake Holding, l’operazione comporterà per Borgosesia un
investimento complessivo pari a 1,6 milioni di euro, parte del quale assolto
mediante permuta di azioni proprie già detenute da Borgosesia.

L’intervento Altolago a Brezzo di Bedero, Luino, sarà dedicato interamente al residenziale. Studiato da ARW, consiste nella realizzazione di 28 ville trilocali e quadrilocali (3mila metri quadrati circa) dotate di giardino privato rivolto al lago: un intervento dal forte carattere green dove i giardini e i tetti verdi delle nuove abitazioni disegnano un paesaggio di balze come nelle antiche coltivazioni a terrazza.
Multipla
, di complessivi 14mila metri quadrati circa degradanti sul Lago Maggiore, prevede lo sviluppo di tre comparti posizionati sui tre livelli degradanti dell’area: il livello più basso, adiacente al centro abitato del paese e alla marina, avrà una destinazione commerciale e in piccola parte direzionale; il secondo è collocato nell'area panoramica di mezzo e ospiterà circa 6mila mq di residenze per la terza età di elevata qualità con annessi servizi specifici sulle esigenze della persona equello più alto allo sviluppo di ville di prestigio.
L’accordo – siglato oggi – troverà piena attuazione entro il prossimo 30 giugno.

Brand connect

Loading...

Newsletter RealEstate+

La newsletter premium dedicata al mondo del mercato immobiliare con inchieste esclusive, notizie, analisi ed approfondimenti

Abbonati