Aveva 93 anni

Borsa: è morto il banchiere Alberto Foglia

Si è spento all'età di 93 anni uno dei principali protagonisti della finanza e dell'economia italiana ed europea del Novecento

di Paolo Bricco

1' di lettura

Addio ad Alberto Foglia. Foglia, che si è spento ieri all'età di 93 anni, è stato uno dei principali protagonisti della finanza e dell'economia italiana ed europea del Novecento. Ancora adesso rivestiva l'incarico di presidente onorario della Banca del Ceresio, l'istituto fondato dalla sua famiglia nel 1958 a Lugano, in Svizzera. Alberto era figlio di Antonio Foglia, agente di cambio, presidente della Borsa Italiana e imprenditore.

Alberto Foglia ha, nella sua lunga vita professionale, operato nel solco tracciato dal padre, espandendo ancora di più il perimetro e l'influenza della dinastia: relazioni internazionali al massimo livello, capacità adamantina di capire i mercati finanziari, fiuto per gli affari, intuizione precisa dei meccanismi di connessione fra finanza ed economia reale, una riservatezza osservata religiosamente per la propria vita privata e per le proprie strategie. Alberto lascia quattro figli (Antonio, Giacomo, Federico e Alessandra) e 18 nipoti. I funerali si terranno sabato a Lugano.

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti