METEO MERCATI

Borsa, energetici in rialzo dopo i conti di Bp

(Ansa)

1' di lettura

Il comparto energia traina al rialzo le principali Borse europee con un guadagno di oltre un punto e mezzo percentuale sull’indice settoriale. I rialzi premiano in particolare il titolo della britannica Bp arrivato a guadagnare oltre il 5% dopo la pubblicazione dei conti superiori alle attese e alla revisione al rialzo delle stime sulla produzione futura di gas e petrolio.

Grazie alla spinta dei prezzi petroliferi l’azienda ha chiuso il bilancio 2018 con profitti netti per 12,7 miliardi di dollari, oltre il doppio dei 6,16 miliardi del 2017. Il gruppo energetico quotato sul Lse è tornato all'utile anche nel quarto trimestre facendo meglio delle stime degli analisti: 2,72 miliardi contro una perdita di 583 milioni di dollari nello stesso trimestre 2017.

Loading...

Bp ha realizzato l'utile dopo aver pagato, nell'anno, altri 3,2 miliardi di dollari per le conseguenze del disastro ambientale del 2010 della piattaforma petrolifera offshore nel Golfo del Messico, la famigerata Deepwater Horizon, che rappresenta il più grave disastro ambientale nella storia degli Stati Uniti. E anche il colpo più duro di sempre per la società il cui valore di Borsa arrivò a dimezzarsi per effetto della crisi. Dai minimi di 318 sterline per azione toccato a giugno 2010 il titolo è lentamente risalito e oggi viaggia a quota 546. Prima del disastro Deepwater Horizon il prezzo viaggiava oltre quota 600.

Per il settore petrolifero, che da inizio anno ha guadagnato oltre il 7% in Europa, la spinta arriva anche dalla risalita delle quotazioni del greggio che da inizio anno ha recuperato più del 16% sul Brent e del 19% sul Wti.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti