mercati

Vendita di Borsa italiana: Lse in trattativa esclusiva con Euronext, Cdp e Intesa

Lse considererebbe la vendita della borsa italiana come parte dei rimedi normativi necessari per cancellare il suo acquisto da 27 miliardi di dollari di Refinitiv

di Antonella Olivieri

default onloading pic
(REUTERS)

Lse considererebbe la vendita della borsa italiana come parte dei rimedi normativi necessari per cancellare il suo acquisto da 27 miliardi di dollari di Refinitiv


3' di lettura

Il London Stock Exchange Group è in trattativa esclusiva con Euronext nell'ambito della vendita di Borsa Italiana.

Il destino di Borsa italiana e di Mts (il mercato all'ingrosso dei titoli di Stato) ha una valenza politica (in senso lato) e non solo di puro business. Il Governo italiano non poteva disinteressarsi della futura collocazione nel contesto internazionale di mercati che sono centrali per il ruolo di finanziamento alle imprese e per la gestione del debito pubblico. Così ha fatto una scelta di campo, con Cdp equity che ha trattato con Euronext (il listino federale centrato oggi su Parigi) onorevoli condizioni di ingresso nel circuito.

Non solo la presidenza della holding sarebbe assegnata a un esponente italiano, ma l'intera filiera di Borsa Spa – che comprende anche Cassa di compensazione e garanzia – sarebbe industrialmente valorizzata, sia perché il gruppo ne ha bisogno sia perché Piazza Affari diventerebbe il principale contributore ai ricavi di Euronext, che scalerebbe le classifiche avvicinandosi a Zurigo. Così persino l‘ultraliberista Londra ne ha dovuto tener conto, concedendo l'esclusiva a Euronext per trattare su Borsa italiana. Mossa a sorpresa, visto che l'agenda ufficiosa prevedeva per fine mese un giro di offerte vincolanti al quale avrebbero partecipato anche le altre piazze che si erano già fatte avanti, e cioè Deutsche Boerse (Francoforte) e Six (Zurigo).

«Non c'è nessuna certezza che le trattative sfocino in una transazione», ha messo cautelativamente le mani avanti il London Stock Exchange, che aveva rilevato il gruppo Borsa italiana a fine 2007 per 1,6 miliardi. Ma in più l'Lse ha precisato che «ogni potenziale vendita dipenderà dal risultato dell'esame da parte della Commissione europea sull'operazione con Refinitiv». La Borsa di Londra, la cui priorità è mandare in porto la fusione da 27 miliardi di dollari con l'ex unità dati di Thomson Reuters, si è tenuta perciò le mani libere, lasciando aperta l'opzione di cedere anche solo una parte del gruppo: l'asset più critico sotto il profilo antitrust è Mts, e in particolare il segmento BondVision che è in sovrapposizione con un analogo listino di Refinitiv.

Allo stesso tempo però Londra ha voluto prepararsi una soluzione chiavi in mano, che non rallenti il suo spostamento strategico verso il business dati, considerato che Euronext non solleverebbe problematiche Antitrust nell'aggregarsi con Borsa italiana (come invece sarebbe stato con Deutsche Boerse), né distinguo sull'area di appartenenza (Six è “extracomunitaria”, per quanto questo possa rilevare). Considerato che Roma su Borsa e Mts ha l'ultima parola – nonché in teoria la facoltà di attivare il golden power – Euronext era perciò l'opzione più pratica per la Borsa di Londra. Se l'operazione andrà in porto – in teoria l'Antitrust Ue dovrebbe decidere a metà dicembre su Refinitiv, così almeno aveva fatto sapere – Cdp equity entrerà in Euronext tramite un aumento di capitale riservato (lo stesso dovrebbe fare Intesa), acquisendo una quota analoga a quella della Cdp francese. .

A Euronext hanno già aderito, oltre a Parigi, anche le Borse di Amsterdam, Bruxelles, Lisbona, Oslo e Dublino. Euronext-Cdp: la Borsa conserverà identità italianaBorsa Italiana manterrebbe ovviamente le funzioni, la struttura e le relazioni attuali all'interno dell'ecosistema italiano, conservando la propria identità italiana e i suoi punti di forza. Il ceo italiano di Borsa Italiana entrerebbe a far parte del managing board di Euronext. Il ceo di Mts si unirebbe al managing board esteso, insieme agli altri leader delle grandi business unit e delle principali funzioni centrali di Euronext, assumendo responsabilità dell'attività di fixed income trading per l'intero gruppo.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti