ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùIndustria

Borsa, Piaggio sconta il calo del mercato delle due ruote a giugno

Equita: restano problemi di approvvigionamento ma il mese scorso sono arrivati benefici dagli incentivi del Governo

di Flavia Carletti

(ANSA)

2' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Sottotono Piaggio a Piazza Affari dopo la pubblicazione dei dati del mercato delle due ruote in Italia. Venerdì, dopo la chiusura dei mercati, Confindustria Ancma ha comunicato i dati di vendita di giugno del settore, che ha registrato un calo dell'1,8% rispetto allo stesso mese di un anno fa sono stati venduti complessivamente 40.871 mezzi, tra moto, scooter e ciclomotori. Nel dettaglio, gli scooter, ormai in territorio negativo dal mese di febbraio, perdono il 6,7% a 21.144 mezzi; le moto segnano una flessione del 3% e mettono in strada 16.124 unità; in controtendenza i ciclomotori, sostenuti anche dal mercato elettrico, che fanno registrare un +53,1%, pari a 3.603 unità. In linea con il dato mensile anche quello del primo semestre, fermo a -2% rispetto ai primi sei mesi del 2021.

Per quanto riguarda il mercato dell'elettrico, a giugno volano le vendite spinte da alcune commesse e dall'effetto degli incentivi: la crescita è del 152,3%, pari a 3.561 mezzi registrati. Vicino al raddoppio rispetto allo stesso periodo del 2021 il cumulato, che fa registrare un incremento dell'82,2% e 9.171 mezzi venduti. Come indicato dagli analisti di Equita, «sebbene permangano le difficoltà di approvvigionamento del settore con allungamento delle tempistiche di consegna dei veicoli, il dato di giugno beneficia degli incentivi introdotti dal governo (disponibili dal 25 maggio) che hanno supportato la forte crescita delle vendite di veicoli elettrici (+152%) mentre i veicoli a combustione registrano un calo del 7% con gli scooter che continuano a sottoperformare le moto». In questo quadro, sottolineano che «giugno è uno dei principali mesi per stagionalità del segmento due ruote e pesa in media il 11% del totale annuo delle vendite» e che «il mercato delle due ruote italiano pesa circa l'11% del fatturato di Piaggio», spiegando che «da inizio anno il mercato italiano è in contrazione del 2%, dato coerente con la nostra stima di calo dell'1,5% dei volumi dell'area Western Countries per Piaggio». Sulla società è confermato il giudizio "hold" con prezzo obiettivo a 3 euro.

Loading...
Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti