ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùInfrastrutture

Borsa, sale ancora Tim: il mercato studia le valutazioni degli asset per la rete unica

Dopo il Memorandum di intesa con Cdp, Open Fiber e i fondi da trovare l'equilibrio sul valore economico delle infrastrutture

di Paolo Paronetto

(ANSA)

1' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Ancora acquisti su Telecom Italia, già premiata ieri dopo la firma del memorandum of understanding sulla rete unica con Cdp Equity, Kkr, Macquarie e Open Fiber. I titoli del gruppo mettono a segno la migliore prestazione sul FTSE MIB guadagnando anche il 4%. Il mercato, così come le indiscrezioni di stampa, si concentra sulla possibile valutazione degli asset di rete che saranno inclusi nel progetto.

Secondo quanto riportato dal Messaggero, l'azionariato della rete unica vedrebbe Cdp al 70-77%, Macquarie al 12-15%, Kkr al 10-13% e Fastweb all'1-1,5%. FiberCop, calcolano gli analisti di Equita, sarebbe valutata 4,7 miliardi in termini di equity e 7,7 miliardi come enterprise value, mentre il resto della rete Tim tra 4 e 8 miliardi. In questo caso, proseguono, complessivamente la NetCo di Tim avrebbe un enterprise value di 15,7 miliardi, anche se «le valutazioni sarebbero però diverse se vi fosse del debito allocato alla rete primaria+Sparkle». Secondo indiscrezioni di Bloomberg, aggiunge d'altra parte Equita, Tim «punterebbe a una valutazione di NetCo di 20 miliardi, con un significativo premio quindi rispetto al calcolo precedente».

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti