ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùModa

Tod’s si sgonfia in Borsa dopo flop Opa, possibile delisting con fusione DeVa

Della Valle si ferma sotto il 90%, salta l'offerta a 40 euro per azione

di Andrea Fontana

(ANSA)

2' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Il flop dell'opa sgonfia il titolo Tod's. Le quotazioni sono arrivate a perdere quasi il 20%, scivolando a 32 euro, a fronte di 40 euro messi sul piatto dal veicolo della famiglia Della Valle per arrivare al delisting del gruppo della moda. In base ai risultati provvisori, l'offerta riguardante il 25,5% di Tod's ha ricevuto adesioni inferiori alla metà dei titoli oggetto dell'opa: pertanto la famiglia Della Valle, in asse con la Delphine di Bernard Arnault, si è fermata all'86,95% del capitale sociale. E' stata mancata quindi la soglia del 90% fissata come condizione di efficacia dell'operazione. "L'offerente comunica sin d'ora che non intende rinunciare alla condizione sulla soglia, con la conseguenza che l'offerta non si perfezionerà" è stato annunciato in una nota a seguito dei risultati preliminari.

Della Valle: "Concentrati su operazione di successo"

"Chi ha deciso di mantenere le proprie azioni avendo letto le motivazioni dell'offerta, da noi illustrate nel documento di offerta, vuol dire che condivide la nostra visione e la sua esecuzione - ha sottolineato DeVa Finance, il veicolo che ha lanciato l'offerta - pertanto da domani lavoreremo tutti per ottenere nei tempi necessari la realizzazione di un'operazione che spero ed auspico sarà di grande successo. Le forti basi strutturali del Gruppo, la fedeltà dei nostri consumatori, la desiderabilità dei nostri marchi, la competenza dei nostri artigiani e dei manager che guidano il Gruppo saranno di grande aiuto alla realizzazione del progetto'".

Loading...

Possibile delisting entro 6 mesi

E' prevista infatti la possibilità di procedere comunque al delisting di Tod's tramite fusione in DeVa Finance entro sei mesi dalla chiusura dell'offerta pubblica, come dichiarato nei documenti di offerta. Nel caso in cui si procedesse con questo "piano B" verrà convocata un'assemblea dei soci per deliberare la fusione e all`azionista Tod`s che non approverà la fusione verrà riconosciuto un diritto di recesso pari alla media dei prezzi nei 6 mesi precedenti: ad oggi fanno notare le case d'investimento la media a 6 mesi corrisponde a 36,2 euro.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti