ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùLa giornata dei mercati

Borse positive con occhi su piano Biden e Powell, Saipem “zavorra” Piazza Affari (-0,1%). Wall Street frena

Chiusura in rialzo per i listini europei aspettando la Fed e l’American Families Plan del presidente Usa. Scivola Saipem dopo lo stop al progetto in Mozambico con la francese Total. Euro stabile a 1,20 dollari, recupera il petrolio

di Enrico Miele e Flavia Carletti

La Borsa, gli indici di oggi 28 aprile 2021

4' di lettura

Chiusura positiva per le Borse europee con un occhio alle trimestrali e aspettando la Federal Reserve e la presentazione dell'atteso "American Families Plan" del presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, al Congresso. E' rimasta più indietro Piazza Affari, con il FTSE MIB che ha terminato le contrattazioni quasi invariato, a causa dello scivolone di Saipem dopo la prima trimestrale dell'anno e l'annuncio che non riuscirà a centrare i target 2021 che aveva fornito al mercato a causa dello stop di un progetto in Mozambico con la francese Total. In Europa banche sotto i riflettori dopo i risultati sopra le attese della tedesca Deutsche Bank. A Milano gli acquisti hanno premiato in particolare Banco Bpm, Banca Pop Er e Unicredit mentre è scattato il conto alla rovescia per i risultati trimestrali che saranno presentati la prossima settimana. L'istituto di Piazza Meda e Bper, in particolare, restano al centro delle speculazioni su una possibile fusione, dopo che l'ad del Banco, Giuseppe Castagna, ancora una volta ha parlato dell'esigenza di aggregazioni nel settore.

Wall Street debole, attesa per Powell e Biden

Seduta debole per Wall Street (tutti e tre i maggiori indici hanno chiuso in rosso sia pure frazionale) dopo le decisioni della Federal Reserve e la presentazione dell'American Families Plan del presidente Joe Biden al Congresso, il piano decennale da 1.800 miliardi di dollari. Sul fronte macro, il deficit commerciale nel mese di marzo è salito del 4% a 90,59 mld deficit commerciale a marzo, un livello mai raggiunto prima. Resta poi alta l'attenzione sulle trimestrali: dopo quelle di Tesla e Microsoft, a mercati chiusi sarà il turno di Apple e Facebook. La holding a cui fa capo Google ha invece registrato utili di 17,93 miliardi, un record, in rialzo del 162% rispetto a un anno prima, grazie all'aumento delle vendite di pubblicità digitali.

Loading...

Il mercato si aspetta "conferme" dalla Fed

Il mercato non si aspetta grandi cambiamenti dalla Fed, ma la conferma del sostegno all'economia.«Powell ribadirà l’intenzione di mantenere le attuali misure ultra-espansive di politica monetaria fintanto che la ripresa economica non avrà solide basi», dice Luigi Nardella di Ceresio Investors. «I mercati, ai massimi, scontano ampiamente un proseguimento dell’atteggiamento dovish della banca centrale nonostante i dati economici, soprattutto sulla fiducia di consumatori e imprese, presagiscano una forte ripresa nei prossimi trimestri», spiega Nardella. «Forse - conclude - da Jackson Hole in agosto potrebbero arrivare i primi messaggi di un’inversione di tendenza».

Andamento Piazza Affari FTSE Mib
Loading...

A Milano crolla Saipem, balzo delle banche

A Piazza Affari ha registrato un brusco scivolone Saipem che ha annunciato nel trimestre ricavi per 1,62 mld in calo del 25% con un rosso di 120 mln. Spunta, inoltre, il nodo Mozambico che non consente di confermare la guidance 2021, dopo che Total ha dichiarato la clausola di forza maggiore sul progetto Mozambique LNG, considerando l'evoluzione della situazione di sicurezza nella zona. Debole Diasorin dopo essere arrivata a perdere il 9% in una settimana: la società ha annunciato il collocamento di obbligazioni da 500 milioni di euro per finanziare in parte l'acquisizione di Luminex Corporation. Nel trimestre la società ha registrato un ebitda "adjusted" raddoppiato a 130 milioni con un +53% per i ricavi .

A Piazza Affari in evidenza, nella seduta del 28 aprile, soprattutto le banche ma anche Leonardo - Finmeccanica che si è riscattata dopo due sedute in discesa a seguito dell'investimento nella tedesca Hensoldt. Fuori dal Ftse Mib, invece, balzo per Mediaset: dai conti Wpp e Itv arriva il supporto a tutto il settore media, ma sul Biscione c'è l'appeal speculativo di una pace in arrivo con Vivendi. In doppia cifra il rialzo di Banca Finnat, denaro sulle risparmio Borgosesia per la proposta di conversione in azioni ordinarie arrivata da alcuni soci.

Spread chiude in calo a 105 punti, tasso allo 0,83%

Chiude la seduta in calo lo spread tra BTp e Bund che si è mosso per l'intera giornata in un range molto ristretto. Il differenziale di rendimento tra il BTp decennale benchmark e il pari durata tedesco è indicato in chiusura a 105 punti base dai 108 punti base del closing della vigilia. In leggero aumento invece il rendimento del BTp decennale benchmark che si attesta in chiusura allo 0,83%, dallo 0,82% del riferimento registrato il 27 aprile.

Assegnati BoT semestrali per 6,5 mld, tasso a -0,481%

Rendimento in lieve rialzo per i BoT semestrali assegnati dal Tesoro. Nel collocamento odierno il Tesoro ha emesso 6 miliardi di Buoni a 6 mesi scadenza 28/10/2021 spuntando un rendimento pari a -0,481%, in aumento di 5 centesimi rispetto all'asta del mese precedente. Buona la domanda che si è attestata a 8,692 miliardi di euro, con un rapporto tra domanda e offerta pari a 1,4. Il regolamento dell'asta cade sul prossimo 30 aprile.

Dollaro in recupero in attesa di Powell

Il dollaro sta guadagnando terreno contro l'euro e contro le altre valute, in attesa della conferenza stampa della Fed. «La performance del biglietto verde è stata dettata dal tentativo dei mercati di anticipare l'inizio del tapering da parte della banca centrale americana, che vedrebbe l'inflazione come catalizzatore principale per un cambio di direzione», scrivono gli analisti di ActivTrades. Allo stato attuale, nonostante i segnali di aumento dei prezzi derivati da un forte incremento dell'attività economica, «è probabilmente troppo presto per Jerome Powell per accennare a un cambiamento di rotta».


(Il Sole 24 ore Radiocor)

Mercati, per saperne di più

I podcast con i dati e le analisi

Cosa sta accadendo alle Borse, qual è stato il fatto chiave della settimana? Andrea Franceschi, insieme ai colleghi della redazione Finanza e Risparmio, cura ogni settimana “Market mover”, un podcast disponibile su tutte le piattaforme ogni sabato mattina. Ascolta il podcast Market mover
Ogni giorno alle 18 puoi avere il punto sulla chiusura delle Borse europee con il podcast automatico creato con AI Anchor

La Borsa oggi in video

La redazione di Radiocor cura ogni giorno - dal lunedì al venerdì - un video con i dati fondamentali della giornata della Borsa di Milano, l’andamento dell’indice, un’analisi dei titoli in maggiore evidenza. Guarda i video

Le notizie per approfondire

Gli approfondimenti delle notizie di Finanza e Risparmio sono l’elemento distintivo di Mercati+, la sezione premium del Sole 24 Ore. Qui per scoprire come funziona e i servizi che offre.
Per gli aggiornamenti dei dati delle Borse ecco la sezione Mercati mentre per le notizie in tempo reale il rullo della sezione di Radiocor .
Infine, ecco la newsletter settimanale Market Mover

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti