ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùla giornata dei mercati

Milano ancora prima della classe in Europa con exploit Bper. Wall Street chiude in rosso

Gli investitori si muovo tra i timori di nuovi lockdown e l'entusiasmo per i vaccini. Wall Street in rialzo. A Milano svetta Bper, bene anche Cnh Industrial con il nuovo ceo. Spread stabile a 116 punti, petrolio in rialzo

di Chiara Di Cristofaro e Stefania Arcudi

La Borsa, gli indici di oggi 18 novembre 2020

Gli investitori si muovo tra i timori di nuovi lockdown e l'entusiasmo per i vaccini. Wall Street in rialzo. A Milano svetta Bper, bene anche Cnh Industrial con il nuovo ceo. Spread stabile a 116 punti, petrolio in rialzo


3' di lettura

Positive per tutta la seduta, confermandosi al livello più alto da marzo, le Borse europee hanno chiuso sui massimi di giornata con Milano (+0,88%) anche oggi prima della classe nel vecchio continente. Gli investitori, che restano ottimisti sul tema Covid dopo che Pfizer ha detto che i test finale sul suo candidato vaccino danno buoni risultati nel 95% dei casi, non si lasciano comunque andare all’euforia, valutando i dati macro in arrivo da entrambe le sponde dell’Atlantico, in particolare quelli sui consumi in vista della stagione degli acquisti di Natale.
«L'incertezza sulle elezioni negli Stati Uniti è svanita e gli investitori si stanno ora focalizzando sui dati macro, nel tentativo di valutare l'impatto della seconda ondata del virus in molte economie - dicono gli analisti di ActivTrades - nel frattempo, c’è una tendenza a ridurre l’esposizione ad attività più rischiose e a diversificare il portafoglio con altri strumenti come Treasury e cryptovalute». Intanto, sull'obbligazionario, i rendimenti del BTp decennale aggiornano i minimi sotto lo 0,6% mentre lo spread è stabile a 116 punti base.

Wall Street chiude in rosso, occhi su Pfizer e Biontech

Dopo la pausa della vigilia, gli indici di Wall Street sono partiti in rialzo ma nella parte finale della seduta hanno invertito la rotta chiudendo tutti in calo (Dow Jones e S&P 500 -1,16%, Nasdaq -0,82%). L'attenzione è comunque catalizzata dalla notizia che il vaccino sperimentale contro il coronavirus di Pfizer e BioNTech si è rivelato efficace al 95%, secondo i risultati finali. Nei prossimi giorni, sarà presentata la richiesta di autorizzazione per il vaccino alle autorità, con l'obiettivo di andare in distribuzione entro la fine dell'anno.

Loading...
Andamento Piazza Affari FTSE Mib
Loading...

Scatto di Bper dopo valutazione positiva Goldman Sachs

La migliore del FTSE MIB è Bper, che sale più del 6%. L'istituto, che ha collocato un bond subordinato decennale da 400 milioni di euro, beneficia anche della valutazione di Goldman Sachs che ha confermato il "buy" e ha alzato l'obiettivo di prezzo da 2,2 a 2,25 euro per azione, un valore del 63% più alto rispetto ai valori attuali (1,42 euro per azione). Gli analisti hanno migliorato del 7% circa in media le stime sull’utile per azione dell'istituto da qui al 2024. Gli analisti di Goldman Sachs hanno anche confermato il "buy" di Unicredit, con l'obiettivo di prezzo migliorato da 12,3 a 12,7 euro per azione, e di Intesa Sanpaolo, con il target price salito da 2,15 a 2,4 euro. Per quanto riguarda invece Banco Bpm il rating è rimasto a "neutral" con l'obiettivo di prezzo alzato da 1,85 a 1,95 euro, mentre per Mps la valutazione è rimasta "neutral", ma l'obiettivo di prezzo è calato da 1,5 a 1,35 euro per azione.

Focus si Generali, Cnh Industrial festeggia il nuovo ceo

Sull'azionario milanese, occhi puntati su Generali nel giorno dell'Investor day, ha confermato i target al 2021 e le strategie finanziarie, sottolineando la riduzione del debito finanziario di 1,9 mld con un anno di anticipo. Corre Cnh Industrial che ha nominato il nuovo ceo, Scott W. Wine, apprezzato dal mercato e dagli analisti. Bene anche i farmaceutici, con Diasorin e Recordati in evidenza. Deboli i titoli del settore auto, come Pirelli e Fiat Chrysler Automobiles, dopo i dati sulle immatricolazioni in Europa, in calo del 7,1% in ottobre (in realtà quelle di Fca si sono mosse in controtedenza con un rialzo del 3,2%). Prysmiansale dopo che ieri ha annunciato un nuovo contratto da 200 mln nei cavi sottomarini.

Spread a 115 punti, rendimento aggiorna minimo storico

In leggero calo lo spread tra BTp e Bund sul mercato secondario Mts dei titoli di Stato, dove il rendimento del decennale benchmark è partito aggiornando nuovamente il minimo storico. Il differenziale di rendimento tra il BTp decennale benchmark italiano e il pari durata tedesco si muove nei primi scambi a 115 punti base, rispetto ai 116 punti della chiusura di martedì 17 novembre. Il rendimento del BTp decennale benchmark è adesso allo 0,58%, nuovo minimo storico, rispetto allo 0,60% del closing della vigilia.

Il greggio recupera: si scommette su rinvio aumento produzione

Il petrolio recupera qualche posizione, con la scommessa che l'Opec ritardi l'aumento della produzione, visti i timori crescenti sull'andamento della domanda: il wti, contratto con consegna a dicembre, è scambiato sopra quota 41 dollari mentre i contratti sul Brent, consegna gennaio, quotano appena sotto i 44 dollari al barile.

Si rafforzano euro e sterlina

La sterlina continua a rafforzarsi, in un momento di svolta per i negoziati tra l'Ue e il Regno Unito su un futuro accordo commerciale. "Significa che gli investitori sono relativamente fiduciosi in un risultato positivo - spiegano gli analisti di ActivTrades - perché nonostante le persistenti difficoltà nel raggiungere un consenso su questioni come la pesca, nessuna delle due parti sembra disposta ad allontanarsi dal tavolo dei negoziati senza aver ottenuto un accordo commerciale". Recupera posizioni anche l'euro che sale contro il dollaro verso quota 1,189.

(Il Sole 24 ore Radiocor)

Riproduzione riservata ©
Per saperne di più

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti