La giornata

L'Europa cede nel finale. A Piazza Affari vendite su banche e petroliferi

Trump è tornato a minacciare la Cina di introdurre nuovi dazi per oltre 300 miliardi di dollari. Ma sul fronte monetario Powell ha ribadito che la Fed agirà in modo accomodante. Intanto va avanti a pieno ritmo la stagione delle trimestrali

di Eleonora Micheli e Cheo Condina

Operatori in Borsa

3' di lettura

Dopo una seduta all'insegna dell'incertezza, complici le nuove schermaglie commerciali tra Usa e Cina, le Borse europee perdono terreno nel finale, causa la debolezza di Wall Street (nonostante la trimestrale oltre le attese di Bofa) e l'inversione di rotta del greggio. Il Wti, che già ieri aveva perso il 4% sull'ipotesi di un negoziato Usa-Iran, ora cede lo 0,7% a 57,4 dollari al barile. Ne risente tutto il comparto energetico in Europa, il peggiore insieme alle banche. A Piazza Affari, che ripiega dai massimi di un anno e chiude a -0,56% (comunque sopra quota 22mila punti), spiccano i cali di Tenaris(-3,8%), Saipem(-2,7%) e Pirelli & C(-3,4%), che già ieri aveva lasciato sul terreno il 2,5%. Vendite anche sul comparto del credito, in particolare su Finecobank(-2,2%) e Banco Bpm (-1,6%). Per contro, il basso livello dei rendimenti sull'obbligazionario - lo spread Btp-Bund chiude in leggero aumento a 289 punti base - spinge ancora le utility, con Enel e Terna rispettivamente in rialzo dell'1% e dello 0,56%. Vola al debutto sull'Aim Pattern, specializzata nei vestiti di alta gamma, che balza del 15%.

Ancora incertezze su commercio e Fed

Loading...

Proprio ieri il presidente americano, Donald Trump, ha fatto capire che la strada per un accordo sul commercio internazionale è ancora lunga ed è tornato a minacciare la Cina di introdurre nuovi dazi per un controvalore fino a 325 miliardi di dollari. Tuttavia il numero uno della Fed, Jerome Powell, ha di nuovo ribadito che la Fed agirà in modo appropriato in considerazione del fatto che sono aumentate le incertezze. Tradotto aumentano le possibilità che a fine mese l'istituto centrale Usa abbasserà il costo del denaro. In serata la stessa Fed pubblicherà il Beige Book, il rapporto sullo stato dell'arte dell'economia Usa.

Banche negative, bene Enel dopo il giudizio di Moody's
A Piazza Affari sono negative le azioni delle banche. Telecom Italia rimane sotto la lente con gli investitori che si interrogano sulle indiscrezioni di stampa in base alle quali la società ha allo studio cessioni per circa 2 miliardi di euro. Enel è tra le migliori dopo la promozione di Moody’s che ha ritoccato da stabile a positivo l’outlook della compagnia e confermato il rating sul debito.

Fca tenta il rimbalzo, male gli energetici
Continua il buon momento di Ferrari, che chiude sopra i 150 euro per azione. Fiat Chrysler Automobiles ha tentato il recupero, chiudendo comunque in leggero ribasso, dopo la debacle di ieri provocata dal giudizio negativo di Goldman Sachs. Intanto oggi è emerso che la casa auto ha accusato un calo delle immatricolazioni in Europa del 13,5%, facendo peggio del mercato diminuito del 7,9%. La quota di mercato della casa italo-america na si è dunque assottigliata al 6,1% rispetto al 6,4%. Della galassia Agnelli, flettono anche le azioni della Juventus, dopo che la società ha acquistato il giovane difensore olandese, Chiudono in netto ribasso le Saipem e le Tenaris, dopo lo scivolone accusato la vigilia dal petrolio (-4%), sull'ipotesi che l'Iran sia pronta a negoziare con gli States. Male anche Eni.

Debutto in volata per Pattern, ancora già Salini
Fuori dal paniere principale, Pattern vola nel giorno del debutto sul mercato Aim. La società di moda in fase di collocamento ha raccolto 12,5 milioni di euro. Il flottante al momento dell’ammissione è del 24,86% (28,25% in caso di integrale esercizio dell’opzione Greenshoe) con una capitalizzazione pari a 44,3 milioni di euro. Il fatturato del 2018 ammonta a circa 38,3 milioni. Continuano a perdere terreno le Salini Impregilo, nell’attesa di sviluppi sulla vicenda Astaldi e dopo l'annuncio della rimodulazione dell’offerta.

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

SPREAD BTP-BUND 10 ANNI

FTSE MIB

PETROLIO BRENT

EURO DOLLARO

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti