ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùLa giornata dei mercati

Borse fiaccate dal doppio ko dell'Asia. Milano chiude a -0,8%, effetto spritz su Campari

In ribasso Wall Street, con gli Usa che registrano prezzi case da record. A Piazza Affari torna a scambiare la banca ligure dopo due anni di stop. Euro sopra 1,18 euro, spread a 106 punti

di Enrico Miele e Andrea Fontana

Aggiornato alle 17.35

La borsa, gli indici del 27 luglio 2021

4' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Il doppio ko dei listini cinesi di inizio settimana (-8% Hong Kong in due sedute, -4,8% Shanghai) piega le Borse europee e gli acquisti si spostano su altri asset facendo arretrare i rendimenti dei titoli di Stato, soprattutto dei Paesi principali del Vecchio Continente, premiando le valute rifugio (lo yen in particolare). Prima delle trimestrali dei big tecnologici americani - Apple, Alphabet e Microsoft - e alla vigilia della Federal Reserve, tutti i principali indici hanno così perso almeno mezzo punto percentuale e le vendite hanno penalizzato soprattutto i comparti legati ad auto, retailer e il settore tech. Seconda frenata di fila dai massimi storici per Amsterdam (-0,9%), la più penalizzata, mentre Piazza Affari ha ceduto lo 0,8% nell’indice FTSE MIB. Ma a Milano a spiccare è stato il +3,2% in chiusura di Davide Campari grazie all’accelerazione delle vendite nel secondo trimestre (+37% sui sei mesi) dovuto al trend dei consumi di alcolici favorito dalla riapertura dei locali.

Fiacca Wall Street, occhi su conti big tech e Fed

Debole Wall Street in attesa degli utili delle Big Tech e anche delle direttive che scaturiranno dall'incontro della Fed. La volatilità degli indici mostra da un lato ottimismo per i risultati solidi riportati dalle aziende e dall'altro forti preoccupazioni per la diffusione della variante Delta del Covid-19, per i problemi di forniture e per un conseguente raffreddamento della crescita economica. Sul fronte macro, gli ordini di beni durevoli sono cresciuti a giugno dello 0,8%, meno delle stime, ma è record nella crescita dei prezzi delle case.

Loading...

A Milano è "effetto spritz" su Campari, giù le banche

A Piazza Affari hanno approvato i conti Banca Generali, Telecom Italia (si attendono a mercati chiusi) e Italgas, che ha reso noto di aver chiuso il trimestre con ricavi a 665 mln (+3%) e un utile salito a 176 mln (+14%). Nessun impatto dal Covid per il 2021. Chiude in cima a Piazza Affari il gruppo Davide Campari dopo i numeri dei tre mesi, con le azioni che segnano la terza migliore performance dello Stoxx600. Settore del lusso sotto i riflettori, dopo che il 26 luglio il colosso francese Lvmh ha pubblicato conti del primo semestre superiori al consensus per quanto riguarda i margini.

Sale intanto l’attesa per i numeri che, a mercati chiusi, diffonderanno Kering e Moncler. Bernstein è positiva su tutto il settore, ritenendo che Lvmh fa sempre da pioniere nel comparto. Ma è stato anche il giorno del rientro in Borsa di Bca Carige, dopo due anni di stop: il titolo, che non ha fatto prezzo per buona parte della seduta, ha chiuso alla fine a 0,6318 euro. Deboli anche principali titoli bancari e tecnologici, finiti in fondo al listino, da Unicredit a Stmicroelectron. Fuori dal Ftse Mib, giù Rcs Mediagroup e Cairo Comm dopo le dimissioni a sorpresa di Gaetano Micciché dal cda del gruppo che edita il Corriere della Sera.

Spread chiude in lieve rialzo a 106 punti

Chiusura in rialzo per lo spread tra BTp e Bund. Il differenziale di rendimento tra il BTp decennale benchmark italiano e il pari durata tedesco ha terminato gli scambi a 106 punti base, in aumento dai 105 punti registrati alla chiusura del 27 luglio. Scende leggermente, invece, il rendimento del BTp decennale benchmark che viene indicato in chiusura allo 0,63% dallo 0,64% della vigilia. Intanto, sul primario, en plein del Tesoro nell'asta dei BTp short-term, con 3,75 miliardi di titoli assegnati a un tasso che risale di 7 punti base rispetto al collocamento di giugno a -0,29%. La richiesta è stata di 5,12 miliardi con rapporto di copertura di 1,37. I titoli, con scadenza 30.1.24 hanno registrato un prezzo di aggiudicazione di 100,74.

Andamento dello spread Btp / Bund
Loading...

Euro torna sopra 1,18 dollari, fiacco il petrolio

Sul valutario, euro/dollaro torna sopra quota 1,18. La divisa americana è infatti in fase di assestamento dopo i recenti rialzi e in attesa della Fed. L'euro/dollaro torna così a 1,1829 (da 1,1809 in chiusura il 26 luglio). La moneta unica è scambiata anche a 129,89 yen (130,24), mentre il dollaro/yen tratta a 110,15 (110,28).

Sui mercati è durato poco il rialzo del prezzo del petrolio, con gli investitori che in un primo momento avevano puntano sull'aumento del numero dei vaccinati e sulle scorte in calo, per poi ripiegare: verso la fine delle contrattazioni, infatti, il Brent è calo dello 0,2% a 74,4 dollari mentre il Wti scende a 71,6 dollari (-0,4 per cento).

In Usa prezzi case +17% in un anno, è record

A maggio, i prezzi delle case negli Stati Uniti hanno continuato a crescere e lo hanno fatto a un passo mai registrato in oltre 30 anni di attività dell'indice Standard & Poor's/Case-Shiller, vista la forte domanda e la limitata offerta sul mercato. Secondo l'indice, il dato relativo alle venti maggiori città è salito del 17% rispetto a un anno prima, dopo il +14,6% del mese precedente (le attese degli analisti erano per un +16,4%).

La componente sull'intera nazione è salita del 16,6% su base annuale, dopo il +14,6% di aprile, dato più alto mai registrato. Rispetto al mese precedente, il dato è salito del 2,1% per le venti città e per l'intera nazione e dell'1,9% per le dieci città.

Mercati, per saperne di più

I podcast con i dati e le analisi

Cosa sta accadendo alle Borse, qual è stato il fatto chiave della settimana? Andrea Franceschi, insieme ai colleghi della redazione Finanza e Risparmio, cura ogni settimana “Market mover”, un podcast disponibile su tutte le piattaforme ogni sabato mattina. Ascolta il podcast Market mover
Ogni giorno alle 18 puoi avere il punto sulla chiusura delle Borse europee con il podcast automatico creato con AI Anchor

La Borsa oggi in video

La redazione di Radiocor cura ogni giorno - dal lunedì al venerdì - un video con i dati fondamentali della giornata della Borsa di Milano, l’andamento dell’indice, un’analisi dei titoli in maggiore evidenza. Guarda i video

Le notizie per approfondire

Gli approfondimenti delle notizie di Finanza e Risparmio sono l’elemento distintivo di Mercati+, la sezione premium del Sole 24 Ore. Qui per scoprire come funziona e i servizi che offre.
Per gli aggiornamenti dei dati delle Borse ecco la sezione Mercati mentre per le notizie in tempo reale il rullo della sezione di Radiocor .
Infine, ecco la newsletter settimanale Market Mover


Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti