La giornata dei mercati

Settimana positiva per l'Europa, Milano «Cenerentola» con le banche

Venerdì Piazza Affari ha ceduto lo 0,6%, poco mosse le altre Borse. Il mercato si interroga sulla possibilità di una ripresa economica senza surriscaldamento dei prezzi al consumo

di Stefania Arcudi e Flavia Carletti

Aggiornato alle 18

La Borsa, gli indici di oggi 9 aprile 2021

4' di lettura

Ottava negativa per Piazza Affari, in un quadro nel complesso positivo per le Borse europee. Quando lo Stoxx 600 è salito dell'1,16%, il FTSE MIB, in modesto calo il 9 aprile, ha perso l'1,14% nella settimana. Sotto la parità anche l'IBEX 35 a Madrid (-0,14% nelle cinque sedute), mentre il CAC 40 a Parigi ha guadagnato l'1,09%, il DAX 30 a Francoforte lo 0,84% e il Ftse100 a Londra ha conquistato la maglia rosa con un +2,65%. Il bilancio dall'inizio dell'anno continua a essere positivo per il Vecchio Continente, con Parigi (+11,13%) e Francoforte (+11,05%) che hanno messo a segno i rialzi più consistenti. Segue a breve distanza Milano (+9,88%), con dietro Londra (+7,05%) e Madrid (+6,10%), quando lo Stoxx 600 da inizio anno ha realizzato un +9,57%.

Nella settimana il petrolio ha perso terreno con il Brent in calo del 2,78% e il Wti del 3,15%. Il settore Oil&Gas a livello continentale è stato proprio il più penalizzato, con una flessione del 2,58%. Il miglior comparto della settimana è stato, invece, quello Food&Beverage (+3,41%), tra l'altro meno forte a Piazza Affari rispetto ad altri listini europei. A Milano, il settore migliore nell'ottava è stato quello delle Utility (+0,87%), mentre le Banche hanno perso il 2,97%. Tra i titoli italiani, i tre che hanno registrato la migliore performance settimanale sono Nexi (+3,43%), Atlantia (+3,05%), e Amplifon (+2,07%), segno opposto per Tim (-5,55%), Unicredit (-5,08%) e Tenaris (-5,01%), che tuttavia da inizio anno vanta ancora un rialzo del 38,59%.

Loading...
Andamento Piazza Affari FTSE Mib
Loading...

Tod's in rally dopo ingresso Ferragni in cda

Venerdì a Piazza Affari la regina della giornata è stata Tod's. nel giorno in cui il gruppo di moda ha annunciato l'ingresso della influencer Chiara Ferragni in cda. La società, che ieri aveva chiuso con una capitalizzazione di 945 milioni di euro, ora ne vale quasi 1.040 con un «effetto Ferragni» quantificabile dunque in quasi 100 milioni di euro. «Siamo certi che la conoscenza di Chiara del mondo dei giovani, unita all'esperienza dei membri del cda - si legge in una nota - possa costruire un gruppo di pensiero dedicato a progetti focalizzati alla solidarietà verso gli altri, con forte attenzione al mondo giovanile che, mai come in questo momento, ha bisogno di essere ascoltato». La stessa Ferragni, di recente, ha firmato due accordi di licenza con Aeffe e Monnalisa, facendo balzare i due titoli in Borsa.

In calo Prysmian e Telecom, bene Nexi

Sul Ftse Mib vendite su Telecom Italia, mentre in cima al listino si sono piazzate Buzzi Unicem, Amplifon e Nexi, sulla prospettiva di una ripresa dei consumi (e quindi dei pagamenti digitali) in scia alle attese riaperture. Sopra la parità invece Atlantia dopo che ieri il cda ha avviato l'esame dell'offerta presentata da Cdp, Blackstone e Macquarie per l'88% di Autostrade per l'Italia. Il board ha poi annunciato che analizzerà la proposta avanzata da Acs, che valuta Aspi tra i 9 e i 10 miliardi.

Saipem frena, per BofA rialzo greggio non basterà

Tra i titoli a maggiore capitalizzazione, Saipem frena dopo un report di Bank of America che giudica il titolo «underperform» nel contesto di uno studio più ampio sul settore dei servizi petroliferi, che secondo la banca Usa nel primo trimestre 2021 toccherà il punto più basso. Secondo BofA, Saipem difficilmente potrà risolvere i propri nodi con un rialzo del prezzo del greggio o spingendo sulla transizione energetica. Al contempo altre attività dell'E&C Onshore non riescono a sostenere il debito. Secondo gli analisti, quindi, Saipem alla fine avrà bisogno di ulteriore capitale per ridurre il debito e proseguire nella ristrutturazione, ma per il momento ha liquidità sufficiente per andare avanti a meno che i problemi di execution sul portafoglio ordini non peggiorino.

Creval sotto i riflettori, si scalda il confronto con Agricole

Al di fuori del paniere principale resta sotto i riflettori il Credito Valtellinese, mentre continua il botta e risposta tra la società e Credit Agricole Italia in vista dell'assemblea del 19 aprile. Il cda dell'istituto valtellinese ha dato via libera alla pubblicazione della proposta depositata dal socio francese, che chiede di rinviare il rinnovo del cda, su cui i soci saranno chiamati a deliberare proprio il 19 aprile, due giorni prima della fine dell'opa. Il board tuttavia ha sottolineato che «l'applicazione delle regole di buona governance e dei principi di correttezza, nonché l'interesse della banca, conducono in realtà a ritenere che sia non solo pienamente legittimo, ma anche doveroso che la banca intenda perseguire con la massima sollecitudine il rinnovo dei propri organi sociali al fine di garantire la continuità e la stabilità della governance della banca, in un'ottica di sana e prudente gestione, nonché di neutralità, senza procrastinare detti adempimenti e subordinandoli a futuri, e ad oggi ancora incerti, sviluppi di una vicenda, quale e' l'opa, che attiene esclusivamente la compagine azionaria».

Andamento dello spread Btp / Bund
Loading...


Spread in rialzo a 104 punti, rendimento decennale 0,75%

Sull'obbligazionario, chiusura in rialzo per lo spread tra BTp e Bund sul mercato secondario Mts dei titoli di Stato in una giornata di forti vendite sui bond dell'Eurozona. A fine seduta il differenziale di rendimento tra il BTp decennale benchmark (Isin IT0005422891) e il pari durata tedesco si attesta a 104 punti base dai 100 punti del riferimento precedente. In netta ascesa anche il rendimento del BTp decennale benchmark che ha segnato un'ultima posizione allo 0,75% rispetto allo 0,67% del closing della vigilia.
Intanto, il ministero dell'Economia ha assegnato il BoT annuale 14 aprile 2022 per un ammontare di 7 miliardi. La domanda del mercato, ha indicato la Banca d'Italia, è stata pari a un controvalore di 9,59 miliardi, con un rapporto di copertura di 1,37 volte. Il titolo è stato assegnato al prezzo medio ponderato di 100,44 per un rendimento medio ponderato negativo dello 0,436%, in calo di due punti base rispetto all'emissione precedente di metà marzo.

Euro/dollaro poco mosso, petrolio in calo

Sul mercato dei cambi, euro/dollaro poco mosso attorno a quota 1,19. Sul mercato valutario, la moneta unica vale 1,1885 dollari (1,189 in avvio e 1,19 alla vigilia) e 130,376 yen (130 in avvio e alla vigilia), e il dollaro passa di mano a 109,697 yen (109,44 e 109,25). Poco mosso il petrolio, dopo che i nuovi dati sulla diffusione della pandemia in paesi chiave come l'India frenano le speranze dei produttori di aumentare l'output nel mese di luglio: il contratto consegna maggio sul Wti sale dello 0,22% a 59,73 dollari al barile e quello consegna giugno sul Brent del Mare del Nord dello 0,14% a 63,29 dollari al barile.

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

Borsa, per saperne di più

I podcast con i dati e le analisi

Cosa sta accadendo alle Borse, qual è stato il fatto chiave della settimana? Andrea Franceschi, insieme ai colleghi della redazione Finanza e Risparmio, cura ogni settimana “Market mover”, un podcast disponibile su tutte le piattaforme ogni sabato mattina. Ascolta il podcast Market mover
Ogni giorno alle 18 puoi avere il punto sulla chiusura delle Borse europee con il podcast automatico creato con AI Anchor

La Borsa oggi in video

La redazione di Radiocor cura ogni giorno - dal lunedì al venerdì - un video con i dati fondamentali della giornata della Borsa di Milano, l’andamento dell’indice, un’analisi dei titoli in maggiore evidenza. Guarda i video

Le notizie per approfondire

Gli approfondimenti delle notizie di Finanza e Risparmio sono l’elemento distintivo di Mercati+, la sezione premium del Sole 24 Ore. Qui per scoprire come funziona e i servizi che offre.
Per gli aggiornamenti dei dati delle Borse ecco la sezione Mercati mentre per le notizie in tempo reale il rullo della sezione di Radiocor

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti