ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùLa giornata dei mercati

Europa contrastata dopo la disoccupazione Usa, volano i titoli oil

Negli Stati Uniti sono stati creati meno posti di lavoro del previsto. Wti vicino a 80 dollari, spread stabile in area 102 punti

di Andrea Fontana

(Arcansél - stock.adobe.com)

2' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Chiusura contrastata per le Borse europee dopo che il dato deludente sul mercato del lavoro statunitense ha da una parte alimentato i timori sulla tenuta della ripresa economia, ma dall'altra ha ridotto la pressione sulla Federal Reserve in tema di politica monetaria. Piazza Affari ha registrato una delle migliori prestazioni nel Vecchio Continente con il FTSE MIB in lieve rialzo in linea con Londra, mentre gli altri principali listini hanno terminato in rosso. Gli indici hanno quindi tirato il freno al termine di una settimana complessivamente vivace, che ha visto lo Stoxx600 guadagnare circa l'1 per cento.

La seduta è stata caratterizzata da acquisti su titoli dell'energia e dell'auto, mentre sono stati penalizzati i titoli tecnologici. Sull'intera settimana Piazza Affari ha guadagnato l'1,7%. A Milano, in prima fila i titoli petroliferi, con Tenaris, Saipem ed Eni, quest'ultima all'indomani dell'avvio dell'iter per la quotazione in Borsa nel 2022 delle attività retail&rinnovabili. Il settore "oil" ha beneficiato del balzo greggio con il Wti, nella scadenza novembre, che ha toccato gli 80 dollari per la prima volta dal novembre 2014 (tornando poi a 79,25 alla chiusura dei mercati continentali). Il Brent dicembre si è spinto fino a 83,43 per poi rientrare in area 82,4. Il movimento, oltre che dalla frenata del dollaro, è stato dettato in primis dalla volontà dei Paesi Opec+ di non incrementare in modo consistente l'offerta di materia prima e dalla posizione degli Usa che non intende mettere mano alle riserve strategiche.

Loading...

Tech osservati speciali, banche in ordine sparso

A Piazza Affari, come nel resto d’Europa, resta sotto i riflettori il comparto tech, dopo che il colosso Samsung ha rivisto al rialzo le stime per il terzo trimestre: il giro d’affari sarà attorno a 73.000 miliardi contro la precedente indicazione di 63,67 mila miliardi. Questo non è bastato a sostenere Stmicroelectronics. In ordine sparso le banche, con Unicredit in modesto rialzo in vista di novità sul dossier Banca Mps. Dopo la buona performance della vigilia, hanno difeso le posizioni Enel e Stellantis.

Tra le «piccole» Danieli tra le migliori

Fuori dal paniere principale, infine, hanno corso le Danieli Ord, sulla prospettiva di crescita delineata dal presidente e ad, Giampietro Benedetti. L’azienda beneficerà dei processi di modernizzazione degli impianti siderurgici verso forme più rispettose dell’ambiente. Nella Lettera agli stakeholders pubblicata ieri, Benedetti ha fornito la previsione di crescita per il 2022, con la società che dovrebbe beneficiare del momento positivo che sta vivendo il comparto dell'alluminio e della crescente domanda per trasformare gli impianti siderurgici in strutture più rispettose dell'ambiente.

Il cambio euro / dollaro
Loading...

Euro in recupero, stabile lo spread

Sul fronte valutario, il cambio euro/dollaro è salito a 1,1564 (1,1549 ieri). Euro/yen a 129,72 (128,92), dollaro/yen a 112,71(111,81).

Sull'obbligazionario, chiusura stabile per lo spread tra BTp e Bund. Il differenziale di
rendimento tra il BTp decennale benchmark e il pari scadenza tedesco ha segnato un'ultima posizione 102 punti base, lo stesso livello segnato al closing di ieri.
Sale invece il rendimento del BTp decennale benchmark, che è indicato allo 0,88% dallo 0,85% del riferimento della vigilia.


Mercati, per saperne di più

I podcast con i dati e le analisi

Cosa sta accadendo alle Borse, qual è stato il fatto chiave della settimana? Andrea Franceschi, insieme ai colleghi della redazione Finanza e Risparmio, cura ogni settimana “Market mover”, un podcast disponibile su tutte le piattaforme ogni sabato mattina. Ascolta il podcast Market mover
Ogni giorno alle 18 puoi avere il punto sulla chiusura delle Borse europee con il podcast automatico creato con AI Anchor

La Borsa oggi in video

La redazione di Radiocor cura ogni giorno - dal lunedì al venerdì - un video con i dati fondamentali della giornata della Borsa di Milano, l’andamento dell’indice, un’analisi dei titoli in maggiore evidenza. Guarda i video

Le notizie per approfondire

Gli approfondimenti delle notizie di Finanza e Risparmio sono l’elemento distintivo di Mercati+, la sezione premium del Sole 24 Ore. Qui per scoprire come funziona e i servizi che offre.
Per gli aggiornamenti dei dati delle Borse ecco la sezione Mercati mentre per le notizie in tempo reale il rullo della sezione di Radiocor .
Infine, ecco la newsletter settimanale Market Mover

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti