La giornata dei mercati

Biden spinge Wall Street ai massimi. A Milano (sulla parità) Pirelli giù dopo il piano

Tornano a salire i prezzi in Europa. Treasury ancora in rialzo, occhi sul maxi-piano di Biden sulle infrastrutture. Spread chiude in calo a 96 punti

di Stefania Arcudi ed Eleonora Micheli

La Borsa, gli indici di oggi 31 marzo 2021

3' di lettura

Alla fine dell'ultima seduta del mese, i listini europei hanno chiuso deboli, con il FTSE MIB di Milano e il Dax 30 di Francoforte che ha retto attorno alla parità. Questo nel giorno in cui il presidente, Joe Biden, alza il velo sul maxi piano a sostegno dell’economia e porta Wall Street su nuovi record.

L’attenzione dei mercati, inoltre, è rimasta concentrata ancora una volta sull’andamento dei rendimenti dei titoli di stato: quello sul Treasury a dieci anni pur allontanandosi dal top toccato la vigilia all’1,78% (massimo da 14 mesi), si attesta su livelli di guardia all’1,72%. Del resto il mercato da una parte scommette sulla ripresa dell’economia americana, mentre il piano di vaccinazione procede a pieno ritmo, ma dall’altra teme fiammate inflazionistiche.

Loading...

Il piano Biden arriva anche a Piazza Affari. Giù Pirelli

Sul FTSE MIB spiccano i rialzi di Prysmian,Buzzi Unicem, Interpump Group ed Enel, che secondo gli analisti sono in posizione per ottenere benefici da piano Biden. Deboli invece le banche, con Banco Bpm e Bper in coda al listino. Il comparto era stato colpito dalle vendite anche in Asia, dopo che la giapponese Mitsubishi Ufj Financial si è unita alla lista degli istituti colpiti dal tracollo del fondo Archegos. Giù Pirelli dopo la presentazione del nuovo piano industriale al 2023, che prevede per il 2022 ricavi tra i 5,1 e 5,3 miliardi con un ebit adjusted tra il 16% e il 17%. Male Saras dopo i conti del quarto trimestre 2020 inferiori alle previsioni degli analisti.

Andamento Piazza Affari FTSE Mib
Loading...


Crolla del 30% Deliveroo al debutto a Londra. Debole H&M

Debutto shock per Deliveroo a Londra con il titolo che è crollato del 30% nelle prime battute di contrattazione, ben al di sotto quindi del prezzo di collocamento di 390 pence per azione, che valutava il gruppo 7,6 miliardi di sterline (10,5 miliardi di dollari). In calo anche i competitor di Deliveroo, Just Eat e Delivery Hero. A pesare sul sentiment degli investitori ci sono anche i numeri di H&M che ha chiuso in trimestre in rosso e ha annunciato che le vendite sono in ripresa dal mese di marzo. Nessun dividendo quest'anno per gli investitori.

Si indebolisce il dollaro, rendimenti dei Treasury in salita

Il dollaro sta mostrando una certa debolezza rispetto alle altre valute, perdendo qualche punto dopo aver raggiunto nuovi massimi all'inizio della sessione. «La dinamica odierna del dollaro illustra perfettamente la correlazione tra la performance del biglietto verde e il rendimento dei bond americani a 10 anni, anch'esso in leggero declino dopo aver raggiunto l'1,78% martedì», commentano gli analisti di ActivTrades. Questa correlazione giocherà un ruolo importante nel prossimo futuro, «poiché è probabile che gli investitori che temono un brusco aumento dell'inflazione continueranno svendere il mercato obbligazionario, causando un aumento dei rendimenti ed il che potrebbe rafforzare ulteriormente il dollaro».

Petrolio, l'Opec+ rivede al ribasso domanda 2021

Petrolio in calo, con il comitato tecnico dell’Opec+ che, in vista dell’incontro di giovedì 1 aprile, ha rivisto al ribasso le stime sulla domanda globale 2021 (principalmente rivedendo in calo il secondo trimestre) e aprendo la strada a un’estensione dei tagli produttivi.

Le vendite colpiscono anche l’oro, calato in prossimità dei minimi toccati nella prima parte di marzo. «Il primo trimestre viene così archiviato con una pesante perdita (-11,3%, peggior calo trimestrale dal 2016 e peggior primo trimestre dal 1982)», sottolineano gli analisti di Mps Capital Services.

Spread chiude in lieve calo a 96 punti

Chiusura in leggero calo per lo spread tra BTp e Bund sul mercato secondario Mts dei titoli di Stato. Il differenziale di rendimento tra il BTp decennale italiano benchmark (Isin IT0005422891) e il pari durata tedesco è indicato a fine giornata a 96 punti base, uno in meno rispetto ai 97 punti base della vigilia. Scende il rendimento del BTp decennale benchmark allo 0,67%, dallo 0,70% del riferimento precedente.

Usa, +517mila posti lavoro privati, miglior dato da settembre

L'occupazione nel settore privato statunitense è aumentata a marzo al passo migliore dallo scorso settembre. Secondo il rapporto mensile redatto da Macroeconomics Advisers e dall'agenzia che si occupa di preparare le buste paga, Automatic Data Processing, questo mese sono stati creati 517.000 posti di lavoro rispetto a febbraio, mentre le stime erano per la creazione di 525.000 posti di lavoro. Nel settore della manifattura sono stati guadagnati 49.000 posti di lavoro; nei settori commercio, trasporti e utilities sono stati creati 92.000 posti di lavoro, nell'istruzione e nei servizi sanitari 68.000.

Torna a salire l'inflazione in Europa. A marzo +0,8% in Italia

A marzo il tasso di inflazione europeo annuale è atteso in rialzo all’1,3% rispetto a febbraio (0,9%). A spingere i prezzi, secondo le stime di Eurostat, l'energia che dovrebbe avere il tasso più elevato (4,3% rispetto a -1,7% a febbraio). Sul fronte interno, secondo le stime preliminari di Istat, i prezzi a marzo registrano un aumento dello 0,3% su base mensile e dello 0,8% su base annua (da +0,6% di febbraio). L’inflazione acquisita per il 2021 è pari a +0,9% per l’indice generale e a +0,5% per la componente di fondo.


(Il Sole 24 Ore Radiocor)

Mercati, per saperne di più

I podcast con i dati e le analisi

Cosa sta accadendo alle Borse, qual è stato il fatto chiave della settimana? Andrea Franceschi, insieme ai colleghi della redazione Finanza e Risparmio, cura ogni settimana “Market mover”, un podcast disponibile su tutte le piattaforme ogni sabato mattina. Ascolta il podcast Market mover
Ogni giorno alle 18 puoi avere il punto sulla chiusura delle Borse europee con il podcast automatico creato con AI Anchor

La Borsa oggi in video

La redazione di Radiocor cura ogni giorno - dal lunedì al venerdì - un video con i dati fondamentali della giornata della Borsa di Milano, l’andamento dell’indice, un’analisi dei titoli in maggiore evidenza. Guarda i video

Le notizie per approfondire

Gli approfondimenti delle notizie di Finanza e Risparmio sono l’elemento distintivo di Mercati+, la sezione premium del Sole 24 Ore. Qui per scoprire come funziona e i servizi che offre.
Per gli aggiornamenti dei dati delle Borse ecco la sezione Mercati mentre per le notizie in tempo reale il rullo della sezione di Radiocor .
Infine, ecco la newsletter settimanale Market Mover

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti