LA GIORNATA dei mercati

Le Borse chiudono la settimana in rialzo. A Piazza Affari (-0,3%) corre Tim

Sui mercati è scattato il conto alla rovescia per la riunione della Fed, che la prossima settimana darà la linea di politica monetaria americana. Intanto la crescita del Pil, +2,1% nel secondo trimestre, è stata superiore alle stime, ma inferiore ai tre mesi precedenti. A Milano vola i l gruppo tlc dopo l'accordo con Vodafone.

di Eleonora Micheli e Cheo Condina


default onloading pic

3' di lettura

All'indomani della Bce e dopo il pil Usa leggermente sopra le attese (frenato al 2,1% nel secondo trimestre contro stime di +2%) le Borse Ue vivono un'altra seduta all'insegna della volatilità. Milano, unico listino negativo del Vecchio Continente con Madrid, paga il ribasso del comparto bancario (-0,5% a livello Ue lo stoxx di settore) e chiude a -0,3% nonostante la fiammata di Telecom Italia. Quest'ultima è balzata del 4%, con una forte accelerata nel pomeriggio, dopo l'annuncio del maxi accordo sulle torri con Vodafone, a sua volta in volata sul listino di Londra. Acquisti anche su Stmicroelectron (+1,9%), favorita dal buon andamento del comparto tecnologico Usa con i conti oltre le attese di Twitter e Google. Realizzi invece su tutto il comparto bancario, a partire da Ubi Banca (-3%), Finecobank (-2,6%) e Banco Bpm (-1,6%) mentre Prysmian lascia sul terreno il 2,1%. Fuori dal listino principale Bio On rimbalza dopo il crollo di ieri e recupera il 60%.
Lo spread chiude in risalita a 194 punti base mentre il petrolio flette dello 0,2% a 55,8 dollari al barile. Sul fronte valutario l'euro si attesta a 1,111 dollari (in chiusura ieri a 1,1161). La divisa vale inoltre 120,8 yen, mentre il dollaro-yen è pari a 108,7.

Il Pil Usa sale oltre attese, a Wall Street volano Google e Twitter

Nel secondo trimestre del 2019, la crescita economica statunitense è stata superiore alle attese, sebbene inferiore ai tre mesi precedenti. La lettura preliminare del dato diffuso dal dipartimento al Commercio ha registrato un tasso di crescita annualizzato del 2,1% dopo il +3,1% del primo trimestre. Le stime erano per un'espansione del 2%. Intanto, Oltroceano, continua la pioggia di trimestrali. Nel settore tech, Alphabet e Intel corrono mentre Amazon perde terreno. La controllante di Google ha rassicurato sul fronte dei ricavi e ha annunciato un piano di buyback da 25 miliardi di dollari. Il produttore di chip ha battuto le stime nonostante risultati in calo e ha venduto per 1 miliardo la maggioranza delle attività di chip modem per smartphone a Apple. Dopo quattro trimestri di fila di utili record, Amazon ha invece deluso. Twitter viene premiato grazie all'aumento degli utenti

Balza in Borsa Tim dopo maxi accordo con Vodafone
Nel pomeriggio accelera in Borsa Tim che chiude in rialzo del 4,3% dopo l'annuncio del maxi accordo con Vodafone che coinvolge anche la
controllata Inwit, a sua volta in rialzo del 4%. Nel dettaglio, secondo quanto comunicato, gli accordi siglati tra Tim e Vodafone per la condivisione della rete mobile renderanno possibile una piu' efficiente implementazione del 5G in Italia con una copertura geografica piu' ampia e una sensibile riduzione dei costi "con sinergie attese per Vodafone e Tim pari a oltre 800 milioni ciascuno nei prossimi 10 anni". Tim inoltre ridurra' nel tempo il debito, grazie al riassetto, di 1,4 miliardi. Inoltre ci sara' anche
un beneficio atteso in termini di ebitda per la nuova Inwit di oltre 200 milioni di euro al 2026, grazie a sinergie, attivita' contrattualizzate e nuove opportunita'.

Moda sotto osservazione tra conti di Kering e Armani
Moncler è stabile dopo la buona performance della vigilia innescata dai conti del primo semestre che hanno battuto le attese. D'altra parte gli analisti si interrogano sull'andamento del comparto della moda italiana, dopo i conti in calo diffusi da Giorgio Armani. A Parigi, intanto, Kering perde quota, risentendo del forte calo dell'utile provocato dalla multa pagata in Italia. Il fatturato, comunque, è salito fatturato del 18,8% a 7,64 miliardi.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...