ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùla giornata sui mercati

Corsa al vaccino rianima le Borse ma la settimana è negativa per rischio lockdown

I passi avanti di Pfizer accompagnati in Europa dai dati sulle immatricolazioni e dalla trimestrale di LVMH permettono il rimbalzo nell'ultima seduta, ma nella settimana Piazza Affari ha perso l'1%. BTp protagonista con i minimi di rendimento per il 10 anni

di Andrea Fontana e Flavia Carletti

La giornata dei mercati

I passi avanti di Pfizer accompagnati in Europa dai dati sulle immatricolazioni e dalla trimestrale di LVMH permettono il rimbalzo nell'ultima seduta, ma nella settimana Piazza Affari ha perso l'1%. BTp protagonista con i minimi di rendimento per il 10 anni


3' di lettura

Le Borse europee hanno rialzato la testa nella seduta di venerdì 16 ottobre grazie alle speranze indotte dai passi avanti nel vaccino di Pfizer ma la settimana è stata complessivamente negativa: con le nuove restrizioni introdotte da molti Paesi per frenare il contagio, le vendite hanno colpito soprattutto il settore viaggi&tempo libero ma anche assicurativi e banche. Nell'intera settimana Milano ha perso l'1,05% e tutti gli altri indici azionari principali in Europa, con l'eccezione di Parigi, hanno frenato di almeno un punto percentuale. Protagonista

Nella seduta del 16 ottobre invece i listin, spinti dagli acquisti su auto e lusso e dall'annuncio di Pfizer - che prevede di avanzare alla Fda (Food and drug administration) una richiesta di autorizzazione d'emergenza per la produzione del suo vaccino anti-Covid nella terza settimana di novembre - i listini hanno terminato con rialzi vicini ai due punti percentuali. In particolare a Piazza Affari il Ftse Mib ha chiuso in rialzo dell'1,7%, con il Cac40 a Parigi del 2% e il Dax30 a Francoforte dell'1,6%.

Da Oltreoceano sono stati pubblicati dati migliori delle attese sulle vendite al dettaglio e sulla fiducia dei consumatori. In Europa, invece, le immatricolazioni auto europee hanno mostrato una crescita dell'1,1% nel mese di settembre, con il gruppo tedesco Daimler che ha pubblicato risultati preliminari per il terzo trimestre 2020 superiori alle stime del mercato. .I comparto auto è stato il migliore del Vecchio Continente: il sottoindice Stoxx600 è salito del 3,6%.

Wall Street in rialzo, migliora la fiducia dei consumatori

Wall Street è in rialzo dopo tre sedute consecutive di flessione. A dare sostegno anche il dato sulle vendite al dettaglio, che in settembre è salito dell'1,9%, meglio del +0,7% atteso dagli analisti mentre l'indice della fiducia dei consumatori americani è migliorato ad ottobre. Negativa invece la produzione industriale che a settembre è scesa per la prima volta da aprile. Gli investitori sono comunque cauti, alla luce del tira e molla tra democratici e repubblicani negli Stati Uniti sul maxi-piano di stimoli “da oltre 1.800 miliardi di dollari” che per Trump potrebbe vede la luce prima del voto per le presidenziali. L'argomento, insieme al modo in cui l'America sta affrontando il Covid-19, è stato tra i temi caldi del confronto a distanza tra Trump e lo sfidante democratico Joe Biden.

A Milano Bper prima della classe

A Piazza Affari, in evidenza Fca (+4,23%), insieme agli altri titoli della galassia Agnelli, Cnh Industrial (+3,85%), Ferrari (+3,41%) e la controllante Exor (+2,91%). I conti del colosso francese del lusso Lvmh hanno trascinato Moncler (+4,1%), quando in testa al Ftse Mib ha chiuso Bper (+8,1%), all'avvicinarsi della scadenza (lunedi') per la negoziazione dei diritti (+84%) per l'aumento di capitale. Dopo il tonfo iniziale, ha recuperato Leonardo all’indomani della condanna in primo grado dell’a.d. Alessandro Profumo relativa al suo precedente ruolo di presidente di Mps : il gruppo ha già ribadito la piena fiducia nel manager, che si è detto “sorpreso e amareggiato” per la decisione dei giudici e ricorrerà in appello.

Balzo Atlantia, sale attesa su offerta Cdp per controllo Aspi

L’ipotesi che Cdp possa presentare a stretto giro un’offerta per la quota di controllo di Autostrade evita cali marcati al titolo di Atlantia. Il titolo ha guadagnato quasi il 5%. L’ipotesi è che Cassa depositi e prestiti, dopo mesi di trattative arrivate più volte sull’orlo della rottura, possa presentare un’offerta lunedì prossimo alla holding dei Benetton. Ma gli ostacoli non mancano: secondo il Sole 24 Ore, infatti, per Atlantia la proposta dovrebbe essere vincolante mentre appare difficile che lo sia per Cdp visto che il Pef non è stato ancora approvato dal ministero del Tesoro.Secondo quanto riportato da Bloomberg inoltre la soluzione Cdp per Autostrade per l'Italia avrebbe ora l'appoggio anche del Movimento 5 Stelle , un supporto di tipo politico che potrebbe rivelarsi fondamentale per la buona chiusura della trattativa.

Atlantia è stata la protagonista della settimana a Piazza Affari guadagnando complessivamente l'8,2%.

L'euro torna sopra 1,17 dollari. Petrolio sconta rischio lockdown

Sul mercato dei cambi, l'euro ha recupera quota 1,17 dollari sul finale di settimana ma nel complesso è stata una ottava favorevole al dollaro. Sottotono il prezzo del greggio, che ha scontato i timori di una contrazione della domanda dovuta a nuovi lockdown: il contratto consegna Novembre sul Wti è trattato a 40,8 dollari al barile e quello scadenza dicembre sul Brent del Mare del Nord a 43 dollari al barile.

Andamento dello spread Btp / Bund
Loading...

BTp, il rendimento del decennale torna ai minimi

La generale avversione al rischio sui mercati finanziari non ha impedito al BTp di toccare nuovi minimi di rendimento (i rendimenti si muovono inversamente rispetto al prezzo del titolo) e di concludere l'ottava allo 0,66% nella scadenza decennale. Nonostante questo, complici i forti acquisti sul bund tedesco, lo spread si è leggermente allargato chiudendo comunque a 127 punti dai 125 di venerdì 9 ottobre.

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

Riproduzione riservata ©
Per saperne di più

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti