ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùLa giornata dei mercati

Europa incerta aspetta al varco la Fed. A Milano crolla Diasorin

Sui listini prevale la cautela, con Wall Street che procede poco mossa. Attesa anche per il nuovo piano del presidente Usa, Joe Biden

di Flavia Carletti e Paolo Paronetto

La Borsa, gli indici di oggi 27 aprile 2021

4' di lettura

Prevale la cautela sulle Borse europee, che chiudono sottotono. A Piazza Affari il Ftse Mib è sceso dello 0,17%, quando Parigi ha chiuso praticamente invariata e Francoforte ha lasciato sul terreno lo 0,3 per cento. In un contesto in cui gli investitori continuano a monitorare con attenzione l'andamento del piano vaccinale e quello dei contagi, dopo la seduta di lunedì 27 aprile, con l'Europa positiva e Wall Street contrastata, l'attenzione è tutta sugli Stati Uniti dove è iniziata la due giorni della Fed e dove prosegue a pieno ritmo la stagione delle trimestrali, con le big tech Usa. Oltreoceano sono arrivati i dati di Tesla, che ha chiuso il settimo trimestre in utile e con vendite in crescita di oltre il 70% ma poco sotto le stime degli analisti.

Wall Street poco mossa dopo i record

Andamento poco mosso per la Borsa di New York, dopo le chiusure record per S&P 500 e Nasdaq Composite. Gli investitori attendono la riunione della Federal Reserve e la presentazione dell'American Families Plan del presidente Joe Biden al Congresso. Seguiranno, poi, le trimestrali in programma, a partire da quelle di Alphabet e Microsoft, dopo la chiusura dei mercati. La trimestrale più attesa era quella di Tesla, che ha registrato ricavi in rialzo del 74% e utili record, grazie però più ai bitcoin e ai crediti ambientali venduti alle altre case automobilistiche che alla vendita delle sue auto, che è partita debole a Wall Street. Da seguire l'andamento di GameStop, in rialzo del 9% a circa 184 dollari nel pre-mercato, dopo che la catena di negozi di videogiochi ha comunicato di aver completato la vendita di 3,5 milioni di nuove azioni, per un aumento di capitale di 551 milioni di dollari che servirà a finanziare la sua trasformazione digitale.

Loading...

Vendite su Diasorin, pesano stime francese Biomerieux

La revisione al ribasso delle stime 2021 della francese Biomerieux, dovuta soprattutto al previsto rallentamento del business dei test sierologici anti Covid a causa del progredire delle campagne vaccinali, ha pesato su Diasorin a Piazza Affari. I titoli del gruppo hanno fatto registrare la peggiore prestazione del Ftse Mib. La società francese della diagnostica in vitro ha annunciato ricavi in rialzo del 9,9% a 845 milioni di euro nel primo trimestre dell'anno, ma ha tagliato le previsioni sul fatturato 2021, ora visto in aumento tra lo 0% e il 5% contro il progresso tra il 5% e l'8% stimato in precedenza. Biomerieux ha sottolineato che la progressione dei ricavi è stata sostenuta dai test anti Covid, avvisando tuttavia che «la domanda di test è cambiata molto rapidamente nel corso del trimestre, rallentando in modo significativo negli Stati Uniti alla fine del periodo», in seguito al miglioramento della situazione sanitaria.

A Piazza Affari deboli gli industriali e i petroliferi

In una giornata in cui non sono stati pubblicati dati macro di rilievo in Europa, a Piazza Affari si guarda all’aggiornamento del cda di Cassa Depositi e Prestiti che affronterà il nodo del riassetto Open Fiber e probabilmente quello di Aspi, dove non c’è ancora un accordo con Atlantia. Vendite su Pirelli & C che sconta la trimestrale sotto le attese di Michelin. Ancora una chiusura debole per Leonardo - Finmeccanica dopo l'acquisizione a premio in Germania. In rosso anche i petroliferi, con Saipem e Tenaris sotto pressione nonostante il rialzo del petrolio. Segno opposto per Unicredit, Prysmian e Telecom Italia, che hanno terminato le contrattazioni in rialzo. Sul resto del listino Cyberoo ha scontato il collocamento accelerato di oltre il 6% del capitale.

Andamento Piazza Affari FTSE Mib
Loading...


Euro stabile sul dollaro, petrolio in rialzo

Sul mercato dei cambi, euro/dollaro poco mosso a 1,2077 (1,2076 ieri in chiusura). Debole lo yen, dopo che la Bank of Japan ha tagliato le previsioni sull'inflazione. Un euro vale 131,06 yen da 130,60 ieri, mentre il rapporto dollaro/yen è a 108,54 (da 108,17). In rialzo il prezzo del petrolio: il future consegna giugno sul Wti sale dello 0,74% a 62,37 dollari al barile, mentre l'analoga consegna sul Brent del Mare del Nord guadagna lo 0,44% a 65,94 dollari.


Spread in risalita, rendimento del decennale allo 0,82%

Chiusura in lieve rialzo per lo spread tra BTp e Bund sul mercato secondario Mts dei titoli di Stato. Il differenziale di rendimento tra il BTp decennale benchmark e il pari durata tedesco, è indicato al termine degli scambi a 108 punti base dai 106 punti base del closing di lunedì 26 aprile. In aumento anche rendimento del BTp decennale benchmark che chiude allo 0,82%, dallo 0,80% del riferimento registrato ieri.

Assegnati 3,75 mld BTp Short Term,rendimento sale a -0,30%

Buona domanda e rendimenti in rialzo per i BTp assegnati in asta dal Tesoro. Nel dettaglio il Tesoro ha emesso la terza tranche del BTp Short Term scadenza 29/11/2022 per 3,75 miliardi a fronte di una richiesta pari a 5,119 miliardi. Il rendimento e' salito di 9 centesimi attestandosi a -0,30%. Collocata anche la settima tranche del BTp a 5 anni indicizzato all'inflazione dell'area euro scadenza 15/05/2026: a fronte di richieste per 1,567 miliardi l'importo emesso e' stato pari a 1 miliardo mentre il rendimento si e' attestato a -0,92%. Infine, la seconda tranche del BTp a 30 anni indicizzato, assegnata per 750 milioni a fronte di una domanda totale pari a 1,009 miliardi, ha spuntato un rendimento lordo dello 0,39%. Il regolamento dell'asta cade sul prossimo 3 maggio.

(Il Sole 24 ore Radiocor)

Borsa, per saperne di più

I podcast con i dati e le analisi

Cosa sta accadendo alle Borse, qual è stato il fatto chiave della settimana? Andrea Franceschi, insieme ai colleghi della redazione Finanza e Risparmio, cura ogni settimana “Market mover”, un podcast disponibile su tutte le piattaforme ogni sabato mattina. Ascolta il podcast Market mover
Ogni giorno alle 18 puoi avere il punto sulla chiusura delle Borse europee con il podcast automatico creato con AI Anchor

La Borsa oggi in video

La redazione di Radiocor cura ogni giorno - dal lunedì al venerdì - un video con i dati fondamentali della giornata della Borsa di Milano, l’andamento dell’indice, un’analisi dei titoli in maggiore evidenza. Guarda i video

Le notizie per approfondire

Gli approfondimenti delle notizie di Finanza e Risparmio sono l’elemento distintivo di Mercati+, la sezione premium del Sole 24 Ore. Qui per scoprire come funziona e i servizi che offre.
Per gli aggiornamenti dei dati delle Borse ecco la sezione Mercati mentre per le notizie in tempo reale il rullo della sezione di Radiocor

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti