ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùLa giornata dei mercati

Borse, l'Europa chiude bene con Francoforte in testa. Giù il petrolio

Gli indici americani in cerca di direzione dopo i massimi intraday, investitori in attesa dei verbali della Fed. L'euro scivola sotto quota 1,18 dollari

di Chiara Di Cristofaro e Flavia Carletti

La Borsa, gli indici del 7 luglio 2021

4' di lettura

Chiusura positiva ma in frenata per le Borse europee, sulla scia dell'inversione di rotta di Wall Street poco dopo l'avvio. L'Europa ha viaggiato in rialzo per la maggior parte della seduta, è scivolata sui minimi con la virata in rosso dell'America ed ha poi leggermente recuperato. A pesare, le vendite sulle banche e sui petroliferi. petroliferi hanno messo il freno a Milano al termine di una seduta positiva. A Piazza Affari il FTSE MIB ha chiuso in progresso dello 0,23% ma sotto i massimi di giornata e a Parigi il Cac40 dello 0,31%, quando Francoforte è stata maglia rosa con un balzo dell'1,17%, sostenuta dalla buona performance di Heidelbercement che ha condizionato tutto il comparto.

Per gli investitori è scattato il conto alla rovescia per la pubblicazione dei verbali dell'ultima riunione della Federal Reserve e, nel frattempo, l'attenzione resta alta sulla pandemia, con nuove misure restrittive messe in campo in alcuni Paesi asiatici e l'Europa che mantiene sotto esame l'evoluzione della variante Delta. L'euro è in calo sotto quota 1,18 dollari, lo spread resta sopra i 100 punti mentre ha invertito la rotta ed è in forte calo il petrolio.

Loading...

Wall Street ripiega dopo i massimi, calano le offerte di lavoro

Wall Street ripiega dopo i massimi storici e dopo il dato sulle offerte di lavoro a maggio, diminuite a 9,209 milioni ma comunque vicine al record. Poco dopo l'avvio, il Nasdaq Composite ha aggiornato il record intraday, così come l'S&P500, per poi muoversi in cerca di direzione. Nella seduta di martedì 6 luglio l'S&P500 ha chiuso in calo e ha così interrotto una serie di sette chiusure consecutive in rialzo, la migliore dallo scorso agosto. Sul fronte azionario, restano in sofferenza i titoli cinesi, presi di mira dalle autorità di Pechino. Non solo il governo si muove contro le società già sbarcate a Wall Street, ma ha deciso di inasprire le regole per quelle che cercheranno in futuro di quotarsi all'estero. Il titolo di Didi Global è ancora in pesante calo dopo essere crollato martedì del 19% dopo che la Cina ha imposto ai negozi di app di rimuovere l'applicazione della "Uber cinese", citando timori per la sicurezza dei dati degli utenti, e aver aperto un'indagine sulla rete di sicurezza dell'azienda.

Andamento Piazza Affari FTSE Mib
Loading...

A Milano ancora fiacche le banche. Corre Buzzi, giù Tim

Tra i titoli a Milano, bene Buzzi Unicem sulla scia della tedesca Heidelbercement spinta dal giudizio degli analisti di Ubs, che ha confermato la raccomandazione "buy" alzando il target price a 90 euro dai precedenti 86, aspettandosi risultati trimestrali superiori alle stime. Segno opposto per Saipem, quando il prezzo del greggio è in calo. Il miglior titolo del Ftse Mib è stato Recordati, in una seduta in cui sono stati premiati molti titoli difensivi. Nel settore farmaceutico bene anche Diasorin. In evidenza Interpump Group con le utility in primo piano in linea con il comparto in Europa: Hera nel giorno in cui ha annunciato una alleanza con il gruppo Cremonini per la produzione di biometano; Terna dopo la presentazione del piano di sviluppo, che prevede 18,1 miliardi di euro di investimenti in 10 anni per la transizione energetica, A2a, Enel e Italgas.

Ancora vendite su Telecom Italia dopo il -3,19% di ieri. Le quotazioni continuano a risentire del nuovo slittamento in tema di rete unica e, in particolare, sul dossier Open Fiber, l'infrastruttura di banda larga in cui Cdp si appresta a diventare socio di controllo. La giornata è stata negativa per grandi gruppi industriali: Leonardo - Finmeccanica, Stellantis e Cnh Industrial e per i bancari: oltre a Unicredit, in calo Banco Bpm e Bper Banca.

Euro su minimi da tre mesi, petrolio in discesa

Sul mercato dei cambi, l'euro/dollaro è sui minimi da tre mesi ed è scivolato sotto la soglia di 1,18. Il petrolio prende con decisione la via del ribasso dopo un tentativo di recupero e dopo la giornata movimentata della vigilia, quando il wti, dopo aver segnato record che non vedeva dal novembre del 2014, è arrivato a perdere fino quasi al 4%. Del resto la situazione è fluida, dopo la fumata nera della riunione dei Paesi Opec Plus di lunedì 5 luglio. Non è infatti stata trovata la quadra per incrementare la produzione di greggio e far fronte all'aumento della domanda, complice il braccio di ferro tra Arabia Saudita ed Emirati Arabi.

Bond, rendimenti giù in Europa e Usa. In recupero sul finale

In forte calo per tutta la seduta i rendimenti dei Treasury che hanno toccato i minimi da oltre quattro mesi, con il decennale sotto l'1,3% per la prima volta da febbraio mentre il trentennale ha rotto la soglia dell'1,92%. Rendimenti in discesa anche in Europa, dove il rendimento sul Bund trentennale è scivolato sui minimi da marzo allo 0,169% mentre quello sul decennale ha toccato il minimo da aprile a -0,313% per poi tornare a -0,28%. Anche il rendimento sul decennale italiano è sceso sui livelli più bassi da aprile: ha toccato lo 0,721% ma sul finale è risalito allo 0,75%. A fine giornata lo spread BTp/Bund è indicato a 103 punt base.


(Il Sole 24 Ore Radiocor)

Mercati, per saperne di più

I podcast con i dati e le analisi

Cosa sta accadendo alle Borse, qual è stato il fatto chiave della settimana? Andrea Franceschi, insieme ai colleghi della redazione Finanza e Risparmio, cura ogni settimana “Market mover”, un podcast disponibile su tutte le piattaforme ogni sabato mattina. Ascolta il podcast Market mover
Ogni giorno alle 18 puoi avere il punto sulla chiusura delle Borse europee con il podcast automatico creato con AI Anchor

La Borsa oggi in video

La redazione di Radiocor cura ogni giorno - dal lunedì al venerdì - un video con i dati fondamentali della giornata della Borsa di Milano, l’andamento dell’indice, un’analisi dei titoli in maggiore evidenza. Guarda i video

Le notizie per approfondire

Gli approfondimenti delle notizie di Finanza e Risparmio sono l’elemento distintivo di Mercati+, la sezione premium del Sole 24 Ore. Qui per scoprire come funziona e i servizi che offre.
Per gli aggiornamenti dei dati delle Borse ecco la sezione Mercati mentre per le notizie in tempo reale il rullo della sezione di Radiocor .
Infine, ecco la newsletter settimanale Market Mover

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti