ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùLa giornata dei mercati

Borse europee, torna il sereno per un giorno. Milano +0,8% al traino di Cnh

Dopo la recente debolezza i mercati cercano di scuotersi. A Piazza Affari ancora occhi su Generali. Petrolio in calo, euro sotto 1,18 dollari. Spread sotto i 100 punti base

di Paolo Paronetto

La Borsa, gli indici del 16 settembre 2021

3' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Torna il sereno, almeno per un giorno, sulle Borse europee. I listini hanno rialzato la testa dopo la recente debolezza, concentrandosi sulle buone prospettive di ripresa economica nel Vecchio Continente e ignorando sia l’andamento di Wall Street, debole dopo i dati macroeconomici in chiaroscuro, che quello delle Borse asiatiche, penalizzate dalle difficoltà del colosso immobiliare cinese Evergrande. A Piazza Affari il FTSE MIB ha guadagnato lo 0,78% al traino dello sprint di Cnh Industrial. Le quotazioni della società hanno guadagnato terreno mentre si avvicina, secondo quanto riportato dal Sole 24 Ore, il momento dello spin off e della quotazione in Borsa di Iveco, che sarebbe in calendario per gennaio. Bene anche Nexi e Finecobank. Positiva Eni, che secondo indiscrezioni potrebbe mettere sul mercato una quota di minoranza di Enipower e che si è mossa così in controtendenza rispetto al resto del settore energetico. Saipem e Tenaris hanno infatti perso terreno risentendo del dietro front del prezzo del petrolio, che ha vissuto una giornata in netto ribasso dopo il rally di ieri, innescato dal calo delle riserve Usa. A livello europeo settore media sotto i riflettori dopo che Vivendi, primo azionista del gruppo Lagardere, ha annunciato che rileverà la quota detenuta da Amber Capital, preparandosi così a lanciare un'opa sulla società.

Wall Street contrastata dopo dati macro

Dopo i dati macroeconomici, Wall Street chiude contrastata. Il Dow Jones perde lo 0,18% a 34.751,12 punti, il Nasdaq sale dello 0,13% a 15.181,93 punti mentre lo S&P 500 cede lo 0,16% a 4.473,90 punti. Positivo il dato sopra le stime sulle vendite al dettaglio (+0,7% in agosto). Sopra le previsioni anche l'indice manifatturiero della Fed Philadelphia (30,7 punti a settembre, contro attese per un dato a 18,7). Perplessità invece per il fatto che il dato sulle richieste iniziali di sussidi di disoccupazione ha deluso le aspettative, con un rialzo di 20.000 unità a 332.000, mentre le aspettative erano per 320.000. Nel pieno della pandemia, gli Stati Uniti avevano registrato un massimo di 6,9 milioni di nuove richieste settimanali.

Loading...

Occhi su Generali, scatta Cnh Industrial

A Piazza Affari occhi sempre puntati su Generali, dopo il patto di consultazione tra Caltagirone e Del Vecchio in vista della prossima assemblea. Attenzione anche al settore automotive dopo i dati sulle immatricolazioni auto in Europa di stamattina. intanto corre Cnh Industrial, con Il Sole 24 Ore che scrive che il gruppo stringe i tempi sullo spin off Iveco, in arrivo forse già a gennaio (la società lo ha confermato per il primo trimestre 2022). Bene tutta la galassia Exor.

In generale progresso le banche, a partire da Unicredit, mentre hanno chiuso sotto la parità Atlantia e Banca Generali. Quest'ultima ha risentito delle indiscrezioni del Financial Times relative a una svalutazione da 500 milioni di bond legati al sistema sanitario italiano. Un portavoce della società tuttavia ha fatto sapere che non sono state effettuate nuove svalutazioni di questo tipo. Nel resto del listino milanese, Bioeraha chiuso in rally risalendo dai minimi dopo la pubblicazione dei conti semestrali. Seco(+9,81%) è salita a un nuovo massimo storico grazie al giudizio degli analiti di Goldman Sachs, che hanno confermato la raccomandazione 'buy' sul titolo e alzato il target price del 50%. Sugli scudi anche Saes Getters, promossa dal giudizio delle banche d'affari.

Euro sotto 1,18 dollari, petrolio in calo

Sul mercato dei cambi, l’euro è scivolato sotto quota 1,18 dollari: la moneta unica vale 1,1761 da 1,1808 ieri in chiusura e 128,93 yen (da 129,09), mentre il rapporto dollaro/yen è a 109,62 (109,30). Debole, come detto, il prezzo del petrolio: il future ottobre sul Wti cede lo 0,94% a 71,93 dollari al barile, mentre la consegna novembre sul Brent scivola dello 0,68% a 74,95 dollari.

Il cambio euro / dollaro
Loading...

Spread BTp-Bund sotto i 100 punti base, rendimento allo 0,69%

Sull'obbligazionario, chiusura in lieve calo per lo spread tra BTp e Bund che scende nuovamente appena sotto la soglia dei 100 punti base. Il differenziale di rendimento tra il BTp decennale benchmark e il pari durata tedesco è indicato a 99 punti base dai 100 punti base registrato alla chiusura di ieri. In leggero calo anche il rendimento del BTp decennale benchmark, che ha segnato un'ultima posizione allo 0,69% dallo 0,70% del closing della vigilia.

.

Mercati, per saperne di più

I podcast con i dati e le analisi

Cosa sta accadendo alle Borse, qual è stato il fatto chiave della settimana? Andrea Franceschi, insieme ai colleghi della redazione Finanza e Risparmio, cura ogni settimana “Market mover”, un podcast disponibile su tutte le piattaforme ogni sabato mattina. Ascolta il podcast Market mover
Ogni giorno alle 18 puoi avere il punto sulla chiusura delle Borse europee con il podcast automatico creato con AI Anchor

La Borsa oggi in video

La redazione di Radiocor cura ogni giorno - dal lunedì al venerdì - un video con i dati fondamentali della giornata della Borsa di Milano, l’andamento dell’indice, un’analisi dei titoli in maggiore evidenza. Guarda i video

Le notizie per approfondire

Gli approfondimenti delle notizie di Finanza e Risparmio sono l’elemento distintivo di Mercati+, la sezione premium del Sole 24 Ore. Qui per scoprire come funziona e i servizi che offre.
Per gli aggiornamenti dei dati delle Borse ecco la sezione Mercati mentre per le notizie in tempo reale il rullo della sezione di Radiocor .
Infine, ecco la newsletter settimanale Market Mover

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti