FREDDO ON THE ROAD

Borse e mini frigo portatili, ecco quelli high tech

Funzionano con energia solare o si ricarano con l'apposita presa accendisigari

di Paola Guidi


default onloading pic

    1' di lettura

    Caldo infernale? Niente condizionatore? E allora via verso il fresco di un giardinetto, di un bel bosco o in riva al amare portandoci dietro però il frigo, quello portatile. Qualcosa di più della solita piccola borsa termica che mantiene al fresco cibi e bevande grazie alla “mattonella” refrigerante.

    Perché anche in questo campo la tecnologia ha fatto passi avanti. Si va dal classico micro porta-bottiglie rosso “modello Coca Cola” a quello dell'italiana Ardes che funziona sia sul terrazzo che in auto, tramite l'apposita presa accendisigari. Oppure il modello Coleman su ruote da 56 litri di capacità e quindi comodo da portare ovunque sino alla collezione di uno specialista di forniture per barche, Dometic, che propone frigoriferi di diverse misure funzionanti anche grazie all'energia solare.

    Un modello Waeco

    Dometic vanta anche un modello super hitech con telecomando per controllare la temperatura a distanza e ricevere eventuali allarmi se qualcosa non va. Klarstein ha una serie di minibar adatti alla terrazza, che funzionano con la presa per esterni dotata di una protezione speciale contro pioggia e sabbia. I minifrigo funzionano anche con l'inversione del circuito, e cioè d'inverno, mantengono al caldo a lungo il contenuto. Le versioni più aggiornate sono silenziose e hanno un display per scegliere la temperatura. Quanto alle classiche borse termiche sono notevolmente migliorati gli isolamenti, con un raddoppio dei tempi di conservazione.

    Brand connect

    Loading...

    Newsletter

    Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

    Iscriviti
    Loading...