La giornata dei mercati

Borse europee senza slancio, il crollo Telecom (-5%) stoppa Piazza Affari

Volatile Wall Street, giù Moderna e Pfizer dopo parole di Biden su brevetti

di Cheo Condina e Stefania Arcudi

La Borsa, gli indici del 6 maggio 2021

6' di lettura

Seduta con il freno a mano tirato per le Borse europee che, reduci da una seduta brillante, tirano il fiato e chiudono poco sopra la parità, complice anche una Wall Street a corrente
alternata salvo poi chiudere in positivo: Dow Jones a +0,93% e 34.548,53 punti, Nasdaq a +0,37% e 13.632,84 punti, S&P 500 a +0,82% e 4.201,62 punti.
Cosi' Milano ha finito a +0,13%, rallentata dallo scivolone di Telecom Italia (-5,52%) e con lo spread in rialzo a 113 punti dai 112 della vigilia, Parigi a +0,28%, Francoforte +0,17%, Madrid sulla parità e Amsterdam -0,24%.

Anche se la stagione delle trimestrali procede a pieno ritmo - a Piazza Affari Unicredit (+5%) e' stata la migliore dopo il ritorno all'utile e la conferma dei target - gli investitori si sono concentrati sulle politiche monetarie e sugli stimoli economici poichè i timori di un potenziale aumento dell'inflazione rimangono, mentre si inizia a guardare al post-pandemia.

Loading...

A livello settoriale, settore farmaceutico sotto i riflettori (-0,7% l'Euro Stoxx 600) dopo che il presidente americano Joe Biden si e' detto favorevole alla sospensione dei brevetti sui vaccini per il Covid.

Per quanto riguarda i titoli, il buon andamento diCnh Industrial (+4,42% con i broker che hanno alzato target e stime) e dei titoli bancari non e' bastato alla Borsa milanese per chiudere in positivo. Il Ftse Mib ha risentito dello scivolone di Telecom: dopo le indiscrezioni su un sostanziale stop al progetto della rete unica nazionale, il ministro dell'Innovazione Tecnologica Vittorio Colao ha detto che l'obiettivo e' di portare la banda larga a tutti e che saranno fatte le gare per favorire la concorrenza.

Vendite sul petrolio, con il Wti giugno che scende dello 0,93% a 65,02 dollari al barile e il Brent luglio che cala dello 0,75% a 68,44 dollari. Sul valutario, il biglietto verde si indebolisce contro l'euro, con la moneta unica scambiata a 1,206 dollari (1,2023 in avvio, 1,20 ieri in chiusura). L'euro vale anche 131,58 yen (131,425 in avvio e 131,11 ieri), mentre il rapporto dollaro/yen e' a 109,08.

Sussidi ai minimi da inizio pandemia, Wall Street volatile

Apertura contrastata per Wall Street, reduce dal record del Dow Jones e dal quarto calo consecutivo dei titoli tech, che poi cambia più volte direzione. Le solide trimestrali e l'ottimismo sulla ripresa economica, alimentato dagli ultimi dati macroeconomici, stanno spingendo i settori che trarranno beneficio dalle riaperture e dal ritorno alla normalità, a partire da retailer, compagnie aeree e di navigazione, società petrolifere e di intrattenimento. Sul fronte macro, in attesa del dato sulla disoccupazione in calendario domani, i sussidi settimanali sono scesi ai minimi da inizio pandemia, sotto quota 500mila a 498.000. Positivo anche il dato sulla produttività, salita nel primo trimestre del 5,4%, contro attese per un +4,5%.
Tra i titoli da seguire oggi c'è sicuramente quello di Peloton, che cede il 2,35% dopo il -14,5% di ieri, peggior selloff in sei mesi, che ha portato alla chiusura più bassa da settembre e ha comportato una perdita di capitalizzazione di oltre 4 miliardi di dollari. L'azienda statunitense di attrezzature sportive di alta gamma ha deciso di richiamare tutti i suoi tapis roulant (circa 126.000) e di sospendere la vendita del 'Tread+' per problemi di sicurezza. Il titolo di Moderna perde l'8,2%, dopo ricavi di poco al di sotto delle attese, con utili invece superiori alle stime; la società ha poi alzato le previsioni di vendita per il suo vaccino contro il coronavirus nel 2021 del 4,3% a 19,2 miliardi di dollari. Pesa soprattutto l'annuncio di Biden sulla possibile sospensione dei brevetti sui vaccini anti Covid.

.

Andamento Piazza Affari FTSE Mib
Loading...

A Piazza Affari sono andate bene le banche, con Bper (+1,95%) e Banco Bpm (+1,36%, la trimestrale è arrivata poco dopo la chiusura) tra le migliori del Ftse Mib insieme a Unicredit. I risultati di quest’ultima sono stati nettamente sopra le stime, ma la sorpresa, come hanno fatto notare gli analisti, è arrivata sia sul fronte dei ricavi con il balzo delle entrate delle attività di negoziazione e la crescita delle commissioni a 1,7 miliardi di euro, sia su quello dei crediti con rettifiche di molto inferiori rispetto alle previsioni (solo 167 milioni nel trimestre). Sempre sul fronte bancario, occhi su Mps (-1,23%) dopo la trimestrale: l’istituto è tornato in utile dopo oltre un anno e ha registrato un risultato netto positivo di 119 milioni, superiore alle stime degli analisti. Hanno chiuso in territorio positivo anche Tenaris(+1,83%), A2a(+1,11%) e Leonardo - Finmeccanica(+1,07%), in attesa dei conti. Tra le peggiori del Ftse Mib si è piazzata Recordati(-3,03%), che nel primo trimestre ha visto calare ricavi del 10,3% e l’utile netto del 19,2%. Il gruppo ha approvato il piano per il triennio 2021-2023 che prevede, tra le altre cose, ricavi compresi tra 1,9 e 2 miliardi di euro a fine piano. In calo anche Ferrari(-2,81%) e Stmicroelectron (-2,22%). Fuori dal listino principale, da segnalare il rally di Sicit Group(+6,36%), dopo la controproposta del gruppo Syngenta che intende promuovere una offerta pubblica da 17,30 euro per azione alternativa a quella di Nb Renaissance a 16 euro (al lordo del dividendo da 0,55 euro già approvato) sulla società di biostimolanti per l'agricoltura. La migliore è stata Ediliziacrobatica(+7,67%) dopo il balzo dei ricavi nel primo trimestre, favorito dall’introduzione degli incentivi Bonus Facciate 90% previsti dal Decreto Rilancio. Tra le peggiori di giornata It Way(-5,96%) e Culti Milano (-5,84%).

Tim precipita, addio rete unica?

Tim è il caso del giorno a Piazza Affari: secondo quanto anticipato da Bloomberg, il Governo Draghi non supporta il progetto di creazione di una rete unica in banda larga con Telecom capofila e, come riportato da La Repubblica, non ha inserito tale progetto nel Recovery Plan presentato a Bruxelles. Nei giorni scorsi i passi avanti per la vendita di Open Fiber a Cdp e Macquarie erano stati interpretati come un segnale positivo verso la combinazione delle infrastrutture di Tim e Open Fiber. Vittorio Colao, ministro per la Transizione digitale, interrogato sul tema della rete unica ha spiegato l'approccio del Governo focalizzato sulla costruzione delle infrastrutture per il Paese ma meno alla forma societaria. "Credo che il ruolo giusto della politica sia quello di pensare agli interessi dei cittadini", quindi a portare la banda ultra- larga a loro e "farlo in maniera equilibrata. Le questioni societarie le devono valutare le società e l'Antitrust", ha detto Colao nel corso del webinar "Il Piano - L’economia della prossima generazione". "Noi - ha chiarito il ministro - vogliamo portare a tutti la banda ultra-larga, indipendentemente da dove si trovano e lo faremo con delle gare in concorrenza tra gli operatori. Il nostro obiettivo, ha concluso Colao, è indipendente dagli assetti societari".

A Bruxelles corre AB InBev: 1 miliardo di utili nel trimestre

AB InBev, leader mondiale della birra, ha registrato un risultato positivo nel primo trimestre di oltre 1 miliardo di dollari, dopo la pesante perdita registrata nello stesso periodo lo scorso anno a causa della pandemia. I ricavi del periodo sono aumentati del 17,2% a 12,29 miliardi di euro. Il gruppo annuncia che il numero uno brasiliano Carlos Brito lascerà l'incarico il primo luglio per essere sostituito da Michel Doukeris, attuale presidente del Nord America. Balzo del titolo alla Borsa di Bruxelles.

BTp, rendimento 10 anni sotto 0,9%

Ancora una chiusura in leggero rialzo per lo spread tra BTp e Bund. Il differenziale di rendimento tra il BTp decennale benchmark (Isin IT0005422891) e il pari scadenza tedesco e' indicato in chiusura a 113 punti base, dai 112 punti della vigilia. In
rialzo anche il rendimento del BTp decennale benchmark che ha terminato la seduta allo 0,92%, dallo 0,90% della chiusura di ieri.

Bce, Eurozona in contrazione in I trimestre, poi accelera

I dati economici, i risultati delle indagini congiunturali e gli indicatori ad alta frequenza pervenuti segnalano per il primo trimestre di quest'anno una possibile nuova contrazione dell'attività economica, indicando tuttavia una ripresa della crescita nel secondo trimestre". Lo afferma la Bce nel bollettino economico diffuso oggi. In prospettiva, aggiunge la Bce, le "campagne vaccinali in corso, che dovrebbero consentire un graduale allentamento delle misure di contenimento, dovrebbero assicurare un deciso recupero dell'attività economica nel corso del 2021". Nell'area dell'euro - prosegue la Banca centrale - l'inflazione sui dodici mesi e' salita all'1,3% a marzo 2021, dallo 0,9% di febbraio, per effetto di un forte aumento dell'inflazione dei beni energetici che ha riflesso sia un vigoroso effetto base al rialzo sia un incremento sul mese precedente. E' probabile che l'inflazione complessiva aumenti ulteriormente nei prossimi mesi; tuttavia, ci si attende una certa volatilità durante l'anno, di riflesso al mutare delle dinamiche dei fattori idiosincratici e temporanei".

(Il Sole 24 ore Radiocor)

Mercati, per saperne di più

I podcast con i dati e le analisi

Cosa sta accadendo alle Borse, qual è stato il fatto chiave della settimana? Andrea Franceschi, insieme ai colleghi della redazione Finanza e Risparmio, cura ogni settimana “Market mover”, un podcast disponibile su tutte le piattaforme ogni sabato mattina. Ascolta il podcast Market mover
Ogni giorno alle 18 puoi avere il punto sulla chiusura delle Borse europee con il podcast automatico creato con AI Anchor

La Borsa oggi in video

La redazione di Radiocor cura ogni giorno - dal lunedì al venerdì - un video con i dati fondamentali della giornata della Borsa di Milano, l’andamento dell’indice, un’analisi dei titoli in maggiore evidenza. Guarda i video

Le notizie per approfondire

Gli approfondimenti delle notizie di Finanza e Risparmio sono l’elemento distintivo di Mercati+, la sezione premium del Sole 24 Ore. Qui per scoprire come funziona e i servizi che offre.
Per gli aggiornamenti dei dati delle Borse ecco la sezione Mercati mentre per le notizie in tempo reale il rullo della sezione di Radiocor .
Infine, ecco la newsletter settimanale Market Mover


Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti