ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùLa giornata dei mercati

A Piazza Affari Juve in gol con la Superlega, in una seduta guadagna 200 mln

Seduta incolore per le Borse europee, con il Ftse Mib sotto la parità. A Milano giù Cnh Industrial dopo stop a trattative con Faw su Iveco. Spread sale a 102, ordini BTp Futura a 2,28 mld nel primo giorno di collocamento

di Stefania Arcudi e Flavia Carletti

Aggiornato alle ore 18.15

La Borsa, gli indici del 19 aprile 2021

4' di lettura

Chiusura a due velocità per le Borse europee. Dopo il buon andamento della scorsa settimana, i listini del Vecchio Continente hanno chiuso la seduta contrastate, aspettando nuove indicazioni macro e la conferenza stampa di Christine Lagarde, presidente della Banca centrale europea, prevista per giovedì 22 aprile. A Milano il FTSE MIB- su cui ha pesato un -0,15% per lo stacco cedola di sei big (Banco Bpm, Campari, Cnh Industrial, Ferrari, Stellantis e Unicredit) - ha terminato le contrattazioni in calo frazionale.

Deboli anche il DAX 30 a Francoforte e l'AEX ad Amsterdam, che restano comunque vicini ai massimi storici. In positivo il CAC 40 a Parigi e l'IBEX 35 a Madrid maglia rosa. A Piazza Affari, protagonisti assoluti della seduta i titoli Juventus , dopo l'annuncio ufficiale della nascita della Superlega di calcio, nuovo torneo in fase di preparazione tra i top club europei che vede i bianconeri tra i fondatori insieme a Inter e Milan.,

Loading...

Wall Street in calo, occhi sulle trimestrali

Andamento in calo a Wall Street, dopo i record di venerdì scorso, innescati dai dati economici positivi, agli stimoli economici dell'amministrazione Biden, al piano infrastrutturale proposto dalla Casa Bianca e alla campagna di vaccinazione, che procede a ritmi record. Lunedì i riflettori sono puntati sui conti societari: la trimestrale più attesa della seduta era quella di Coca-Cola, che ha registrato vendite in rialzo del 5% nei primi tre mesi dell'anno, con un utile netto in calo del 19%. Dopo la chiusura, attesi i conti di Ibm e United Airlines. In settimana, un terzo delle società sul Dow Jones pubblicherà la propria trimestrale. Atteso l'evento Apple di martedì: saranno presentati nuovi iPad.

Sprint Juve e Manchester con Super League

Fuori dal paniere principale la Juventus vola e guadagna capitalizzazione di mercato per 200 milioni di euro (da 1,028 miliardi a 1,211 miliardi), dopo che il club di calcio sottoscritto un accordo con altri top club europei per la creazione di una nuova competizione calcistica europea, la Super League. Nella seduta sono passati di mano oltre 61 milioni di titoli, a fronte di una media degli ultimi trenta giorni di 4,49 milioni. Considerando il numero di azioni del club bianconero, vuol dire che è stato scambiato oltre il 4,6% del capitale.
Anche gli altri club quotati del calcio reagiscono con exploit di Borsa all'annuncio della nuova Superlega di calcio, torneo delle più ricche squadre europee che potrebbe presto soppiantare per rilevanza l'attuale Uefa Champions League. A Wall Street, il Manchester United, uno dei dodici club fondatori, guadagna oltre l'8%.

Sul Ftse Mib Cnh è il peggior titolo, va bene Stellantis

Piazza Affari, uno dei mercato più distanti dai massimi storici segnati nel 2000 sopra i 51.000 punti, ha quindi chiuso in calo. Il peggior titolo sul FTSE MIB è stato Cnh Industrial, accusando il contraccolpo sia dello stacco della cedola di 0,11 euro sia e soprattutto della notizia emersa nel fine settimana sullo stop alle trattative con la cinese Faw Jiefang relative al business On-Highway dell'azienda. Trattative che invece avevano fatto lievitare le quotazioni del gruppo nel corso degli ultimi mesi. Della galassia Agnelli Stellantis corre nonostante le azioni stacchino un dividendo di 0,32 euro. Gli investitori scommettono che il gruppo auto possa beneficiare della ripresa dell'economia e in più non escludono nuove operazioni straordinarie all'orizzonte. Il Sole 24 Ore ha riportato indiscrezioni in base alle quali il management del gruppo starebbe lavorando a una riorganizzazione delle attività di credito al consumo, sebbene i tempi non siano imminenti. Ferrari (stacca 0,86 euro di dividendo) difende le posizioni, mentre Exor lima i livelli.

In Borsa occhi puntati sulle banche

A Piazza Affari gli occhi sono puntati sulle banche e in particolare su Unicredit, dopo che è iniziata l'era del nuovo amministratore delegato, Andrea Orcel, che secondo analisti e investitori potrebbe presto varare operazioni straordinarie. I titoli dell'istituto arretrano visto che oggi staccano una cedola di 0,12 euro. Sono debole anche Banco Bpm, nel giorno dello stacco del dividendo da 0,06 euro per azione, che però regala agli azionisti un rendimento del 2,5% circa.


Il cambio euro / dollaro
Loading...

Euro ai massimi da inizio marzo sul dollaro, sopra 1,2

Sul mercato valutario, l' euro torna sopra quota 1,20 dollari per la prima volta da inizio marzo. I dati sull'economia Usa diffusi la scorsa settimana non stanno fornendo sostegno al biglietto verde. Intanto sul fronte macro è stato annunciato che nell'Europa dei 19 a febbraio rispetto a gennaio la produzione nel settore delle costruzioni è calata del 2,1%, dopo l'incremento dello 0,8% del mese prima. Rispetto a un anno prima la riduzione si attesta al -5,8%. Sono invece poco movimentati i prezzi del petrolio: a New York il Wti resta in area 63 dollari. La scorsa settimana, però, guadagnando il 6,4%, ha messo a punto il maggior guadagno in sei settimane.


Spread in rialzo a 102. Ordini BTp Futura a 2,28 mld

Leggero rialzo per lo spread tra BTp e Bund in chiusura. Il differenziale di rendimento tra il BTp decennale benchmark (Isin IT0005422891) e il pari durata tedesco è indicato a 102 punti base rispetto ai 101 del closing di venerdì, dopo un avvio invariato. Sale il rendimento del BTp decennale benchmark che segna 0,79% dallo 0,75% del riferimento precedente.
Al termine della prima giornata di offerta le richieste per la terza emissione del BTp Futura lanciata dal Tesoro e dedicata al retail sfiorano i 2,3 miliardi di euro (2,28 miliardi per la precisione). Pari a 50.300 gli ordini totali. Si conferma la tendenza di un ritmo leggermente meno intenso rispetto al collocamento precedente dello scorso novembre che nella prima giornata aveva raccolto ordini per 2,51 miliardi.

Tokyo piatta dopo export e produzione industriale Giappone

Chiusura su livelli pressoché invariati per la Borsa di Tokyo dove i dati sull'andamento dell'export nazionale e della produzione industriale (rivista al rialzo a febbraio) hanno avuto un impatto limitato sugli scambi. A fine seduta l'indice Nikkei ha messo a segno un guadagno dello 0,01% attestandosi a 29.685,37 punti. Le esportazioni del Giappone sono aumentate del 16,1% a marzo su base annua. Lo ha reso noto il Ministero delle Finanze secondo cui si tratta del maggior incremento dal novembre del 2017. Il dato di marzo segue il calo del 4,5% registrato in febbraio.

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

Borsa, per saperne di più

I podcast con i dati e le analisi

Cosa sta accadendo alle Borse, qual è stato il fatto chiave della settimana? Andrea Franceschi, insieme ai colleghi della redazione Finanza e Risparmio, cura ogni settimana “Market mover”, un podcast disponibile su tutte le piattaforme ogni sabato mattina. Ascolta il podcast Market mover
Ogni giorno alle 18 puoi avere il punto sulla chiusura delle Borse europee con il podcast automatico creato con AI Anchor

La Borsa oggi in video

La redazione di Radiocor cura ogni giorno - dal lunedì al venerdì - un video con i dati fondamentali della giornata della Borsa di Milano, l’andamento dell’indice, un’analisi dei titoli in maggiore evidenza. Guarda i video

Le notizie per approfondire

Gli approfondimenti delle notizie di Finanza e Risparmio sono l’elemento distintivo di Mercati+, la sezione premium del Sole 24 Ore. Qui per scoprire come funziona e i servizi che offre.
Per gli aggiornamenti dei dati delle Borse ecco la sezione Mercati mentre per le notizie in tempo reale il rullo della sezione di Radiocor




Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti