ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùLa giornata dei mercati

Wall Street chiude in negativo. Il mais ha toccato i massimi da dieci anni

Giù Tokyo e le piazze cinesi nella prima seduta settimanale. Momento di grande incertezza per le criptovalute. Prezzo del petrolio in calo

Aggiornato il 18 aprile alle 22:18

Chiusura in ribasso per la borsa di Tokyo in apertura settimana (Epa)

3' di lettura

È stata una giornata di Pasquetta caratterizzata dall’andamento contrastato quello della Borsa di Wall Street dopo il fine settimana di vacanza. Gli indici di New York dono le prime ore altalenanti si sono orientati verso il territorio negativo e hanno proseguito su questo fronte fino al termine della seduta, con le preoccupazioni per l’aumento dei tassi di interesse e l’inflazione elevata che tengono banco a Wall Street nonostante alcuni risultati in termini di utili migliori del previsto dalle banche. Il Dow Jones ha perso lo 0,11% a 34.412,61 punti, il Nasdaq lo 0,14% a 13.332,36 punti mentre lo S&P 500 ha lasciato sul terreno lo 0,02% a 4.391,81 punti.

La banca centrale ha già alzato i tassi a breve una volta e gli investitori si aspettano che aumenti i tassi nelle prossime settimane. La Fed sta inoltre preparando una brusca inversione di tendenza nei suoi massicci sforzi per mantenere bassi i tassi a lungo termine. Bank of America è in crescita dopo aver ottenuto risultati che hanno superato le previsioni e sono stati migliori dei suoi concorrenti, mentre Schwab è in calo dopo un rapporto trimestrale più debole del previsto. Twitter, dopo un avvio in ribasso è passata in positivo: la società nei giorni scorsi ha adottato misure difensive contro la scalata del ceo di Tesla Elon Musk.

Loading...

Il mais, intanto, ha toccato i massimi da dieci anni alla borsa merci di Chicago sui timori di scarsità derivanti dalla guerra in Ucraina e dalle sanzioni alla Russia, forti paesi esportatori. Come sottolinea l'agenzia Bloomberg malgrado cresca la domanda per il prodotto Usa, anche da parte della Cina, il rialzo dei prezzi dei fertilizzanti sta spingendo gli agricoltori americani a sostituire il mais con la soia che ne richiede una minore quantità.

Chiusure contrastate per le borse cinesi

Chiusura contrastata per le Borse cinesi, con l’incognita delle ripercussioni legate ai vari lockdown nel Paese a causa dell’ondata di Covid-19: l’indice Composite di Shanghai cede lo 0,49%, a 3.195,52 punti, mentre quello di Shenzhen sale dello 0,43%, a quota 2.022,52. Sugli investitori, inoltre, ha pesato anche la decisione di venerdì della Banca centrale cinese che a sorpresa non ha toccato i tassi sui prestiti a medio termine (Mlf), lasciandoli al 2,85%, limando invece dello 0,25% il coefficiente di riserva obbligatoria (Rrr) per le banche liberando risorse per 83,2 miliardi di dollari, meno delle attese dei mercati. Il governo centrale, oltre al suo obiettivo di crescita annuale del 5,5%, ha intrapreso un ciclo di allentamento monetario: la scorsa settimana ha menzionato esplicitamente l’apporto di maggiore liquidità con la la riduzione della riserva obbligatoria, cintando la prima mossa del suo genere nel 2022.

Bitcoin ai minimi da un mese

Il Bitcoin è sceso al suo livello più basso in oltre un mese, in uno scenario di generale sofferenza per le criptovalute, penalizzate dall’avversione al rischio degli investitori. Il più importante token del mercato delle cripto è scesa fino al 4,2% a 38.580 dollari nella giornata di lunedì. Il secondo più grande, Ether, è sceso del 4,7%, arrivando fino a 2.902 dollari. Il valore del mercato globale delle criptovalute è sceso di circa il 4% nelle ultime 24 ore a 1,9 trilioni di dollari, secondo i prezzi di CoinGecko.

Prezzi del petrolio in calo

Prezzi del petrolio in calo in una giornata di scambi ridotti per la festività del lunedì dell’Angelo, dove i mercati europei sono chiusi. Il Wti del Texas cede lo 0,47% a 106,45 mentre il Brent del Mare del Nord scende sotto quota 112 a 111,18 dollari.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti