ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùLa giornata dei mercati

L'Europa inanella un'altra seduta di rialzi, vola Telecom. A Wall Street focus sul voto Midterm

La speranza che le Banche centrali possano rallentare il ritmo dei rialzo dei tassi continua a spingere i listini. L’attenzione degli investitori è già orientata verso il dato dell’inflazione Usa ma nel frattempo si attendono le elezioni statunitensi. Euro sulla parità contro il dollaro, spread in calo a 214 punti

di Enrico Miele

Aggiornato alle ore 17:35

La Borsa, gli indici del 7 novembre 2022

3' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - La speranza che le Banche centrali possano rallentare il ritmo dei rialzo dei tassi continua a spingere le Borse europee che hanno continuato a riguadagnare terreno (con la sola eccezione di Londra). L’attenzione degli investitori è già orientata verso il dato dell’inflazione Usa, che inciderà sulle decisioni della Fed, ma nel frattempo si attendono anche le elezioni statunitensi di mid-term, con l’esito di un Congresso diviso, o a maggioranza repubblicana, che potrebbe determinare uno stallo sulla politica fiscale di Biden (opzione che non sembra sgradita a Wall Street). E mentre prosegue in chiaroscuro la stagione delle trimestrali, la Cina ha confermato la sua rigida politica di “Covid zero”, i cui effetti a lungo termine saranno tutti da valutare (ma per ora pesano sul tech, con Apple che si attende una fornitura ridotta di iPhone a causa delle restrizioni di Pechino). In questo clima, l’indice FTSE MIB è il migliore del Vecchio Continente, confermandosi ai livelli di giugno scorso. Oltre a Milano chiudono in rialzo anche il CAC 40 di Parigi, il DAX 40 di Francoforte, l'IBEX 35 di Madrid e l'AEX di Amsterdam. Più indietro solo il FT-SE 100 di Londra.

Wall Street in rialzo alla vigilia di elezioni Midterm

In rialzo Wall Street - Dow Jones +1,31%, S&P 500 + 0,96%, Nasdaq +0,85% - , alla vigilia delle elezioni di metà mandato negli Stati Uniti dove si preannuncia una vittoria dei Repubblicani, almeno alla Camera. Molti osservatori sottolineano che un Congresso diviso o a maggioranza repubblicana, storicamente, ha garantito guadagni sugli indici. Passando ai dati, il più atteso in settimana è quello sui prezzi al consumo di ottobre, un termometro dell'inflazione, in programma giovedì. Venerdì scorso, il rapporto sull'occupazione statunitense ha mostrato ancora una volta un mercato del lavoro forte negli Stati Uniti, che garantisce alla Federal Reserve ampia libertà sui rialzi dei tassi di interesse per contrastare l'inflazione.

Loading...

A Piazza Affari svetta Tim, giù UniCredit. Strappa Mps

Piazza Affari svetta a fine seduta Telecom Italia, sull’ipotesi che Cassa Depositi e Prestiti lancerà un’opa sulla compagnia, come previsto dal piano Minerva ideato nei mesi scorsi dal sottosegretario, Alessio Bucci. Il politico di Fratelli d’Italia ha preannunciato un imminente incontro con gli stakeholder dell’azienda. Sotto i riflettori sono rimaste per tutta la giornata anche le azioni di Generali, dopo che la compagnia ha annunciato di avere siglato in Portogallo un accordo di distribuzione a lungo termine con Ctt Group entrando anche nel suo azionariato con una quota dell'8,7%. Interesse anche per Diasorin, che ha annunciato il lancio di una coppia di primer Analyte Specific Reagent (Asr) per la rilevazione del gene B17R/B18R del virus del vaiolo delle scimmie. In calo Unicredit, dopo le indiscrezioni riportate dal Financial Times secondo le quali la Banca centrale europea sarebbe critica sulla politica di distribuzione dei dividendi della banca. Fuori dal paniere principale strappano Webuild, dopo che la società, in consorzio con Salcef, si è aggiudicata il contratto da 291 milioni di euro in Romania, a Banca Mps dopo la conclusione dell'aumento di capitale.

Il cambio euro / dollaro
Loading...

Spread chiude in calo a 214 punti base, rendimento al 4,46%

Chiusura in leggero calo per lo spread tra BTp e Bund nel mercato secondario Mts dei titoli di Stato europei. A fine giornata, il differenziale di rendimento tra il BTp decennale benchmark e il titolo di pari scadenza tedesco è indicato a 214 punti base dai 216 punti base dell'ultimo closing di venerdì 4 novembre. In ascesa frazionale il rendimento del BTp decennale benchmark che segnato un'ultima posizione a 4,46% dal 4,45% della chiusura precedente.

Euro sulla parità com dollaro, risale il petrolio

Sul mercato dei cambi, l'euro è risale a 0,999 dollari tornano sulla parità (da 0,9912 venerdì in chiusura), e vale 146,51 yen (145,858), mentre il dollaro/yen si attesta a 146,53 (147,152). Perde quota il gas verso fine seduta a 110,9 euro al MWh (-3,3%), segno opposto, infine, per il petrolio: il Wti consegna a dicembre scambia a 93,4 dollari (+0,8%) e il Brent di gennaio a 99,1 dollari (+0,6 per cento).

Mercati, per saperne di più

I podcast con i dati e le analisi

Cosa sta accadendo alle Borse, qual è stato il fatto chiave del giorno? Appuntamento quotidiano con la redazione Finanza e Risparmio che cura il podcast quotidiano “Market mover”. Ascolta il podcast
Ogni giorno alle 18 puoi avere il punto sulla chiusura delle Borse europee con il podcast automatico creato con AI Anchor

La Borsa oggi in video

La redazione di Radiocor cura ogni giorno - dal lunedì al venerdì - un video con i dati fondamentali della giornata della Borsa di Milano, l’andamento dell’indice, un’analisi dei titoli in maggiore evidenza. Guarda i video

Le notizie per approfondire

Gli approfondimenti delle notizie di Finanza e Risparmio sono l’elemento distintivo di Mercati+, la sezione premium del Sole 24 Ore. Qui per scoprire come funziona e i servizi che offre.
Per gli aggiornamenti dei dati delle Borse ecco la sezione Mercati mentre per le notizie in tempo reale il rullo della sezione di Radiocor .
Infine, ecco la newsletter settimanale Market Mover

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti