ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùLa giornata dei mercati

Borse chiudono positive con fiducia su ripresa Cina. Milano ai massimi da un mese

Wall Street chiusa per festività. Sale il greggio, euro avvicina 1,08 dollari. BTp 10 anni torna al 3% di rendimento

di Andrea Fontana

Aggiornato alle 17.35

La Borsa, gli indici del 30 maggio 2022

3' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Le Borse europee, pur se orfane di Wall Street, chiusa per il Memorial Day, confermano la fase di recupero e chiudono tutte in rialzo (solo Madrid piatta). A fare da traino è la speranza di una ripartenza della Cina, in scia al piano di stimoli allo studio del Governo e all'allentamento delle misure restrittive a Pechino e Shanghai, dove il numero di casi di Covid è in calo mentre resta la scommessa sul fatto che, dopo gli ultimi dati sull'inflazione, la Federal Reserve statunitense non acceleri il passo della stretta monetaria. Il dollaro perde terreno nei confronti dell'euro anche per via di dati sull'inflazione di Germania e Spagna.

Così gli indici continentali hanno cercato di tenere il passo della precedente ottava (+3% lo Stoxx 600 Europe, +2,2% il Ftse Mib) con tecnologici, retailer e viaggi in prima fila. A Piazza Affari il FTSE MIB ha recuperato quasi il 9% dai minimi del mese segnati nella prima parte di maggio.

Loading...

Gli occhi sono inoltre puntati sul Consiglio europeo di Bruxelles, dove si parlerà anche di un nuovo round di sanzioni alla Russia, di un possibile tetto ai prezzi del gas e dello stop al petrolio russo. Poco prima dell'avvio del Consiglio europeo straordinario, iniziato a metà pomeriggio, e con una bozza di intesa sul tavolo preparata dai diplomatici degli Stati presso la Ue, non sembra esserci aria di soddisfazione: un accordo sullo stop delle importazioni di petrolio dalla Russia dal 23 e' stato confezionato sul filo di lana, tuttavia sembrano esserci al momento piu' pessimisti che ottimisti sulla decisione finale oggi o domani. .

A Milano Moncler va con il lusso, bene Stellantis e Saipem

Interpump Group è stata la più tonica di giornata, mentre Moncler ha seguito la scia dei titoli del lusso grazie alla speranza della ripresa cinese post lockdown. Incremento per Stellantis, che ha ampliato la collaborazione con Toyota sui veicoli commerciali, e per Saipem pronta alla partnership con la norvegese Havfram nell'eolico offshore. Giu' le utility.

Scatta Tim dopo memorandum con Cdp sulla rete unica

Brillante Telecom Italia, dopo che la stessa Tim, Cdp Equity, Kkr, Macquarie e Open Fiber hanno firmato un Memorandum of Understanding per avviare il processo di integrazione delle reti di Tim e Open Fiber. Tra le banche, positiva Intesa Sanpaolo, dopo che Goldman Sachs ha avviato la copertura con un rating "buy" e obiettivo di prezzo a 3,25 euro per azione (attualmente vale 2,07 euro). In rialzo le azioni Mfe A nel primo giorno dell'offerta pubblica d'acquisto su Mediaset Espana.

Spread in rialzo, torna a 200 punti poi rallenta

Chiusura su livelli invariati per lo spread tra BTp e Bund in una giornata di forti vendite sui bond dell'Eurozona. A fine seduta, il differenziale di rendimento tra il BTp decennale
benchmark (Isin IT0005436693) e il pari scadenza tedesco è indicato a 194 punti base, stabile sul finale della vigilia. Sale nettamente invece il rendimento del BTp decennale
benchmark che ha segnato un'ultima posizione al 3% dal 2,91% dell'ultimo riferimento registrato al closing di venerdì.

Petrolio sale, poco mossi prezzi gas ed euro sopra 1,07 dollari

In rialzo il petrolio: il Wti luglio avvicina i 116 dollari al barile e il Brent luglio è trattato a oltre i 120 dollari e sui valori di inizio marzo. Poco mossi i prezzi del gas scambiato ad Amsterdam (contratti giugno a 87 euro al megawattora). Sul valutario, l'euro si rafforza sopra quota 1,07 dollari e passa di mano a 1,0780 dollari (1,0755 in apertura e 1,0697 la chiusura precedente).

Inflazione accelera a maggio in Germania e Francia

L'inflazione in Germania corre piu' del previsto a maggio. La stima preliminare diffusa da Destatis mostra una variazione mensile dello 0,9% e un'accelerazione al 7,9% annuo (ad aprile era al 7,4%). Le attese erano per un +0,5% mensile e +7,5% annuo. Il dato armonizzato mostra una crescita dell'1,1% mensile e dell'8,7% annuo. L'inflazione accelera anche in Spagna, oltre le aspettative degli economisti. Secondo i dati preliminari diffusi dall'ufficio statistico spagnolo Ine, a maggio, i prezzi al consumo sono aumentati dello 0,8% mensile e dell'8,5% su base annua, più dell'aumento dell'8,1% previsto dagli economisti. Il tasso di inflazione annuo della Spagna era salito all'8,3% ad aprile. Il dato armonizzato mostra una accelerazione all'8,7% su base annua.

Mercati, per saperne di più

I podcast con i dati e le analisi

Cosa sta accadendo alle Borse, qual è stato il fatto chiave del giorno? Appuntamento quotidiano con la redazione Finanza e Risparmio che cura il podcast quotidiano “Market mover”. Ascolta il podcast
Ogni giorno alle 18 puoi avere il punto sulla chiusura delle Borse europee con il podcast automatico creato con AI Anchor

La Borsa oggi in video

La redazione di Radiocor cura ogni giorno - dal lunedì al venerdì - un video con i dati fondamentali della giornata della Borsa di Milano, l’andamento dell’indice, un’analisi dei titoli in maggiore evidenza. Guarda i video

Le notizie per approfondire

Gli approfondimenti delle notizie di Finanza e Risparmio sono l’elemento distintivo di Mercati+, la sezione premium del Sole 24 Ore. Qui per scoprire come funziona e i servizi che offre.
Per gli aggiornamenti dei dati delle Borse ecco la sezione Mercati mentre per le notizie in tempo reale il rullo della sezione di Radiocor .
Infine, ecco la newsletter settimanale Market Mover

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti