consumer electronic show 2019

Bosch, pronta a svelare al Ces lo shuttle elettrico che guida da solo

di Giulia Paganoni

2' di lettura

Il prossimo CES di Las Vegas, che aprirà i battenti il prossimo 8 Gennaio, Bosch svelerà un nuovo concept per la mobilità urbana ecosostenibile. Infatti l'azienda tedesca ha sviluppato uno shuttle elettrico senza guidatore che nelle previsioni rivoluzionerà il modo di spostarsi nella grandi città e che potrà essere utilizzato sia per il trasporto di persone sia per le merci.
Se da un lato Bosch fornirà componenti e sistemi per l'automazione, la connessione e l'elettrificazione delle navette, è chiaro che niente è possibile se non saranno implementati i servizi per rendere fruibile questo nuovo concetto di mobilità urbana.

Il taxy robot elettrico firmato Bosch

Il taxy robot elettrico firmato Bosch

Photogallery8 foto

Visualizza

Per questo motivo Bosch creerà un ecosistema intelligente e connesso, che comprenderà una seria di servizi quali la prenotazione, la condivisione, le piattaforme di networking, i servizi di parcheggio e ricarica e soluzioni software per la gestione e la manutenzione dei veicoli, nonché l'infotainment durante il viaggio.

Loading...

Secondo una stima di Roland Berger solo in Europa, negli Stati Uniti e in Cina, circa un milione di tali bus navetta on-demand saranno disponibili sulle strade già nel 2020, arrivando a 2,5 milioni entro il 2025. Molti di questi veicoli, disponibili 24 ore su 24, 7 giorni su 7, saranno completamente elettrici, e saranno anche completamente autonomi entro la metà del prossimo decennio al più tardi. E per non farsi sfuggire questa enorme possibilità di business Bosch ha creato il suo concept shuttle con la tecnologia più avanzata, partendo dai propulsori elettrici, passando per i sensori surround a 360 gradi, fino alla gestione della connettività e ai computer integrati nei veicoli.

A livello utente, si potrà facilmente prenotare una navetta tramite smartphone. Questo grazie a un sofisticato algoritmo che troverà il veicolo più vicino alla posizione richiesta e nello stesso tempo identificherà altri utenti che desiderano percorrere un percorso simile. Più passeggeri usufruiranno della stessa navetta, più economico sarà il viaggio per tutti. Questo approccio riduce anche la quantità di traffico nelle città e attenua l'impatto sull'ambiente. Bosch sta sviluppando le piattaforme software necessarie per rendere tutto questo realtà. Quando la navetta arriverà al punto di raccolta richiesto, gli utenti utilizzeranno ancora i loro smartphone per identificarsi grazie a Perfectly Keyless di Bosch, il servizio di accesso digitale. Questo sistema, in pratica, riconosce lo smartphone del proprietario inequivocabilmente come un'impronta digitale e aprirà in automatico le porte del veicolo solo a chi verrà riconosciuto. In questo modo ogni passeggero potrà sempre contare sul posto che ha riservato.

Ogni shuttle consentirà di ospitare quattro passeggeri, seduti l'uno di fronte all'altro per massimizzare lo spazio per le gambe e il comfort. L'infotainment sarà fornito da una serie di display che potranno essere utilizzati da ciascun passeggero individualmente o in gruppi; ad esempio, una famiglia potrà guardare un film insieme mentre viaggia da qualche parte per il fine settimana, oppure un gruppo di colleghi potranno lavorare a una presentazione mentre si recano in ufficio. Una volta che la navetta sarà giunta a destinazione, i passeggeri potranno pagare il loro viaggio con il servizio di e-payment di Bosch.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti