Le dieci più belle scalate dell’estate italiana (partendo dal Sud)

7/11Idee e Luoghi

Botanica e camaleontica l’ascensione al Monte Cimone, la vetta degli Appenninici emiliani

Il viaggio comincia a Bellagamba presso Fiumalbo. La meta è il Monte Cimone. Si penetra nei boschi, si costeggiano piccoli rivoli d'acqua e torrenti come il Rio Acquicciola, tra fioriture di di calluna vulgaris e carlina bianca. Poi, intorno ai 1.700 metri, le praterie si alternano alle rocce e si riscontrano le le tracce lasciate dagli antichi ghiacciai. Percorrendo il sentiero CAI 447 prima si arriva proprio vicino al Monte Piazza e subito dopo c'è l'antipasto del Monte Cimoncino, ancora un piccolo saliscendi e ci siamo oramai a quella cappella dedicata alla Madonna della Neve che simboleggia il raggiungimento di questa vetta appenninica emiliana dalla quale si riconoscono le isole dell’arcipelago toscano, la Corsica e anche il Monte Amiata e il Terminillo (http://www.parchiemiliacentrale.it/).

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti