nomine

Bottega Veneta, il nuovo ceo è Bartolomeo Rongone


default onloading pic

1' di lettura

È italiano il nuovo ceo di Bottega Veneta: Bartolomeo Rongone comincerà a lavorare alla guida dell’azienda del gruppo Kering a partire dal 1° settembre 2019. Il suo predecessore, Claus-Dietrich Lahrs, ha deciso di lasciare l’azienda per motivi personali e per intraprendere una nuova iniziativa imprenditoriale.Rongone è l’ennesimo manager italiano chiamato da monsieur Pinault - presidente e ceo di Kering group - alla guida di uno dei marchi del gruppo del lusso francese, che ha chiuso il 2018 con ricavi a 13,67 miliardi di euro. Rongone lavorava già nell’ambito del gruppo: era Coo da Saint Laurent, azienda guidata dall’italiana Francesca Bellettini.

Bottega veneta, geometrie e contrasti sensuali per l’autunno-inverno 2019

Bottega veneta, geometrie e contrasti sensuali per l’autunno-inverno 2019

Photogallery17 foto

Visualizza

«Sono particolarmente felice della nomina di Leo Rongone, conoscendo e apprezzando la sua passione ed energia - ha detto François-Henri Pinault. La sua esperienza nel settore del lusso e le sue qualità manageriali saranno fondamentali per il suo nuovo ruolo. Sono certo che sarà in grado di proseguire la nuova fase di sviluppo della storia di Bottega Veneta, attingendo al patrimonio eccezionale del marchio e valorizzando la creatività di Daniel Lee».

Il ruolo di Rongone dovrebbe essere proprio quello di accompagnare l’azienda nella fase di sviluppo partita proprio dal cambio della guardia sul fronte creativo, dopo l’addio di Tomas Maier.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...