NOMINE

Bottega Veneta, il nuovo direttore creativo è Matthieu Blazy

Dopo il divorzio a sorpresa da Daniel Lee arriva la nomina del designer francese, classe 1984, già design director del pret-à-porter dal 2020

di Redazione Moda

1' di lettura

Dopo il divorzio a sorpresa dal designer Daniel Lee, la scorsa settimana, Bottega Veneta ha annunciato questa sera che il suo nuovo direttore creativo sarà, con effetto immediato, Matthieu Blazy. Parigino, classe 1984, non è affatto un nome nuovo per la maison del gruppo Kering: dal 2020, infatti, lavorava come design director del ready-to-wear.

A conclusione del triennio di rinnovamento di BV sotto la guida del giovane Lee, la scelta, dunque, non è caduta su un nome blasonato ma su un interno, con alle spalle la formazione in Belgio, esperienze come men’s designer da Raf Simons e di designer di ready-to-wear femminile da Maison Martin Margiela. E poi Céline e Calvin Klein, ancora al fianco di Raf Simons. .

Loading...

«Matthieu Blazy è uno straordinario talento. La sua nomina rafforzerà la rilevanza moderna del nostro marchio e ne accelererà la crescita , preservando però i valori che rappresentano il fulcro di Bottega Veneta», ha detto Leo Rongone, ceo della maison. A fargli eco, nella nota diffusa dall’azienda, anche il presidente e ceo di Kering,François-Henri Pinault: « Ho fiducia nel fatto che la grande esperienza e l’ampio background culturale di Matthieu Blazy gli permetteranno di portare il suo impeto creativo nella missione di portare avanti l’eredità di Bottega Veneta».

Riproduzione riservata ©

Consigli24: idee per lo shopping

Scopri tutte le offerte

Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link, Il Sole 24 Ore riceve una commissione ma per l’utente non c’è alcuna variazione del prezzo finale e tutti i link all’acquisto sono accuratamente vagliati e rimandano a piattaforme sicure di acquisto online

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti