ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùBanche

Bper, cda su nuova strategia per Carige. In Borsa risale dopo tre cali di fila

Dopo la risposta negativa del Fondo interbancario, socio di controllo della banca genovese, Modena è al bivio tra una proposta rivista o l'abbandono del dossier

di Andrea Fontana

Piero Montani è amministratore delegato di Bper da aprile 2021

2' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Riparte in Borsa Banca Pop Er mentre il management studia la strategia migliore per Bca Carige. Il titolo, in calo per tre sedute consecutive dopo il primo stop del Fondo interbancario per la tutela dei depositi all'offerta per la banca genovese, risale ed è tra i migliori del settore a Milano. La banca modenese ha messo sul piatto una proposta non vincolante per acquistare Carige fatta di una richiesta di supporto da 1 miliardo di euro all'azionista di controllo della banca e al successivo lancio di un'opa per gli azionisti di minoranza (in pratica l'11% del capitale) a 0,80 euro per azione. Il Fitd ha replicato che un intervento di quelle dimensioni è superiore ai limiti quantitativi fissati dallo Statuto anche se si è detto disponibile a un approfondimento della proposta.

Bper, cda al bivio su Carige: nuova strategia o abbandonare

Secondo quanto riportato da Il Sole 24 Ore, il cda della banca modenese tornerà a riunirsi il 21 dicembre e valuterà come riprende il dialogo con il Fitd: quest'ultimo ha lasciato intendere nelle ultime ore che l'eventuale intervento deve essere quantificato una volta stabilito quale è il minor onere per il Fondo tra ricapitalizzazione preventiva (chiesta da Bper) e liquidazione. In base alle norme statutarie, l'impegno massimo del Fitd, anche riconosciuta la straordinarietà della situazione Carige, non potrebbe superare i 600-700 milioni. Secondo le case di investimento, la situazione attuale sembra lasciare margini di manovra a Bper per trovare un accordo anche se, alla luce della necessità di un intervento importante da parte del Fitd, non è escluso che altri potenziali soggetti a cominciare da Credit Agricole si facciano avanti.

Loading...

Analisti Mediobanca: deal su un perimetro ristretto?

Secondo Mediobanca Securities, l'acquisizione di Carige da parte di Bper potrebbe passare da una operazione su un perimetro minore o dal rilascio di garanzie da parte del Fitd diverse rispetto all'intervento ipotizzato. Secondo gli analisti Bper potrebbe anche rivedere il presupposto di "neutralità patrimoniale" per concludere l'acquisizione includendo ad esempio l'impatto positivo delle Dta.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti