AnalisiL'analisi si basa sulla cronaca e sfrutta l'esperienza e la competenza dell'autore per spiegare i fatti, a volte interpretando e traendo conclusioni. Scopri di piùBanche

Bper corre ancora in Borsa, +15% dall'annuncio della semestrale

Il titolo beneficia dei dati migliori delle previsioni, dell'annuncio della partnership con Gardant sui crediti deteriorati e dei passi avanti della controllata Carige

di Paolo Paronetto

(IMAGOECONOMICA)

2' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Continua la corsa di Bper a Piazza Affari, dove i titoli dell'istituto modenese portano a +15% la performance da giovedì scorso, giorno di pubblicazione dei conti semestrali e dell'annuncio della partnership con Gardant per la gestione dei crediti deteriorati. Il titolo, insieme a tutto il settore, beneficia anche della discesa dello spread BTp-Bund, pari a 211 punti base. Ieri, inoltre, il Tribunale di Genova si è riservato di decidere sul ricorso presentato da Malacalza Investimenti, azionista di Carige, che ha impugnato le delibere dell'assemblea dei soci della banca di metà giugno relative alla nomina del nuovo consiglio di amministrazione targato Bper e alla rinuncia all'azione di responsabilità nei confronti degli ex vertici. L'efficacia di entrambe le delibere dell'assemblea di Carige era stata già sospesa dal Tribunale di Genova lo scorso 25 giugno. A seguito di ciò il cda di Carige non ha al momento provveduto all'approvazione dei risultati del secondo trimestre. La partita è quindi al momento sospesa in attesa della decisione del tribunale: l'a.d. di Bper Piero Montani ha dichiarato di attendersi un esito «favorevole», sottolineando in ogni caso che, «anche se non lo saà', faremo richiesta di una nuova assemblea e quindi riconfigureremo un nuovo cda che possa andare avanti».

Tornando ai conti semestrali, i risultati di Bper sono stati superiori alle previsioni degli analisti, grazie anche ai miglioramenti registrati proprio da Carige. Nuovo impulso potrà arrivare dall'aumento dei tassi Bce, oltre che dalla nuova pulizia di bilancio annunciata insieme alle trattative per l'accordo con Gardant. Bper cederà infatti 2,5 miliardi di crediti deteriorati, di cui un miliardo composto da Utp.

Loading...
Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti