BANCHE

Bper, solo deleghe per l’assemblea straordinaria

La riunione che voterà l’aumento di capitale da un miliardo nell’ambito dell’Ops di Banca Intesa si svolgerà «esclusivamente tramite il rappresentante designato»

default onloading pic

La riunione che voterà l’aumento di capitale da un miliardo nell’ambito dell’Ops di Banca Intesa si svolgerà «esclusivamente tramite il rappresentante designato»


1' di lettura

Si terrà il prossimo 22 aprile a Modena l’assemblea di Bper Banca che, oltre al via libera dei soci ai conti 2019, dovrà approvare nella parte straordinaria la proposta di aumento di capitale fino a un massimo di un miliardo. La ricapitalizzazione è legata all’Ops di Intesa Sanpaolo su Ubi, nella quale è previsto che la banca emiliana rilevi circa 400-500 filiali. Ma il coronavirus avrà comunque un impatto sullo svolgimento dell’assemblea: «Tenendo conto delle misure di contenimento imposte a fronte della eccezionale situazione di emergenza conseguente all’epidemia – scrive infatti Bper – l’intervento in assemblea degli aventi diritto si svolgerà, senza accesso ai locali assembleari, esclusivamente tramite il rappresentante designato». Così come la partecipazione di amministratori, sindaci revisori, del segretario della riunione, del rappresentante della società di revisione e del rappresentante designato «avverrà nel rispetto delle misure di contenimento previste dalla legge» anche «mediante l’utilizzo di sistemi di collegamento a distanza».

Intesa-Ubi, a Bper le filiali in eccesso

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti