ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùPrime linee

BrandOn riporta a Napoli i cervelli fuggiti all’estero con Amazon

Esperti IT cercansi

di Vera Viola

3' di lettura

Pasqualina Legorano è da un mese la quality manager di BrandOn Group. È rientrata in Italia e lavora a Napoli dopo molti anni all’estero. Anche Marco Patriciello è rientrato in Italia dopo una lunga esperienza di lavoro all’estero: oggi, a Napoli, è advertising manager della stessa società.
BrandOn Group, società innovativa italiana che abilita le aziende a vendere online ed esportare sui principali marketplace internazionali, dopo l’incremento di circa il 40% della forza lavoro attuato nel 2021, ha annunciato un nuovo piano di crescita della sede di Napoli (l’altra è a Milano), che prevede l’assunzione di 7 nuovi dipendenti (che porteranno l'organico da 24 a 31 unità mentre si arriva a 50 con la sede di Milano) entro la fine del 2022.

Ma tutto ciò non è cosa semplice. «Abbiamo bisogno di profili e di competenze che è molto difficile trovare in Italia – dice la fondatrice di BrandOn, Paola Marzario –dopo lunghe e infruttuose ricerche abbiamo adottato una strategia che per noi rappresenta la quadratura del cerchio». La ex startup, oggi si propone di far rientrare in Italia i “cervelli fuggiti”. E intende sceglierli proprio tra giovani originari del Sud Italia, per offrire, a chi lo desidera, la possibilità di rientrare. La ricerca porta a Marco e Pasqualina che hanno colto l’occasione al volo e, ormai da circa un mese, hanno lasciato le loro sedi lontane per fare ritorno a Napoli.

Loading...

«In Italia – spiega Andrea Cuneo, direttore marketing di BrandOn – è poco curato il profilo dell’advertising manager. C’è più attenzione all’e-commerce. Ma in realtà c’è grande necessità di professionisti che si occupino di pianificare e coordinare l’intero processo di promozione, dall’ideazione e predisposizione di campagne pubblicitarie».

L’obiettivo delle assunzioni in BrandOn è trasformare la sede partenopea in un vero e proprio hub di sviluppo per l’intero Gruppo, contribuendo inoltre al rientro dei tanti talenti italiani attualmente impiegati in realtà estere.

Patriciello, 29 anni, napoletano, è laureato in Marketing e Advertising all’Università La Sapienza. Dopo un Erasmus a Budapest, è assunto in una multinazionale dell'IT nel dipartimento di customer service, per poi trasferirsi a Bratislava; qui per Amazon ha guidato un team impegnato nella gestione di campagne di display advertising sui mercati nordamericano, italiano, spagnolo, tedesco e giapponese. Patriciello è attualmente la prima persona a occuparsi di advertising in BrandOn.

«Le esperienze lavorative che ho vissuto al di fuori dell'Italia sono state importanti e formative – dice – ma sentivo il forte desiderio di mettermi alla prova anche nel mio Paese d’origine. Ho scelto BrandOn perché è un'azienda in costante crescita, con clienti di primissimo piano, che mi sta dando la possibilità di sviluppare nuove strategie di marketing».

Pasqualina Legorano, classe 1991, è entrata in BrandOn Group come quality manager. È laureata in lingue all’Orientale, dopo il master in global marketing, comunicazione e made in Italy, ha realizzato numerose esperienze lavorative all’estero, tra cui assistente alle relazioni internazionali e migrazione nella Croce Rossa. Successivamente è stata assunta in Amazon-Bratislava, per poi operare come finance analyst e finance account manager.

BrandOnGroup è la società digitale fondata nel 2012 da Paola Marzario. Cresciuta in modo esponenziale negli ultimi tre anni, dai 4,8 milioni di fatturato del 2017 agli oltre 32 milioni nel 2020.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti