MADE IN ITALY

Brembo cambia pelle: più tecnologia green con l'obiettivo di diventare un solution provider

A spiegarlo è stato Daniele Schillaci amministratore delegato della multinazionale italiana. Sono in arrivo novità all'insegna della sostenibilità

di Corrado Canali

default onloading pic

A spiegarlo è stato Daniele Schillaci amministratore delegato della multinazionale italiana. Sono in arrivo novità all'insegna della sostenibilità


2' di lettura

La nuova sfida di Brembo è diventare un solution provider che integra prodotti e servizi digitali sempre più sostenibili per andare incontro alle esigenze dell'industria automobilistica alle prese con sfide senza precedenti, dall'elettrificazione alla guida autonoma. A disegnarla in anteprima ci ha pensato lo stesso amministratore delegato del brand, Daniele Schillaci. “Siamo entrati in una nuova era, fatta di intelligenza artificiale e di big data - ha spiegato l'ad - Ma abbiamo elaborato una visione che ci proietta da qui al futuro. Il nostro piano è di diventare un'azienda davvero digitale per fornire delle soluzioni digitali.

I centri di ricerca
“Per farlo - poi continuato Schillaci - daremo nuova linfa alla nostra capacità di innovazione su scala globale, creando centri di Ricerca e Sviluppo d'eccellenza in tutti i principali Paesi dove operiamo. Integreremo l'intelligenza artificiale e tecnologie ancora più sostenibili nelle nostre soluzioni, per diventare un brand di riferimento anche per le generazioni del futuro. La nostra missione vuole anticipare l'impatto dei mega trend che stanno trasformando l'industria automobilistica mondiala per contribuire, insieme ai nostri clienti, anche quelli potenziali ad una mobilità sempre più sostenibile”.
Più competitivi in un settore in costante evoluzione
L'approccio è basato sulla nuova visione Turning Energy into Inspiration, con cui il Gruppo Brembo intende incrementare la propria competitività nel lungo periodo in un settore in continua evoluzione. L'impegno per la sostenibilità unito alla competenza tecnologica porteranno a prodotto sempre più green. Un esempio viene dal nuovo disco firmato Greentive e caratterizzato da uno speciale rivestimento e da un effetto specchiato che garantisce un alto livello di resistenza alla corrosione, risultato di anni di ricerca e sviluppo che mirano a ridurre ulteriormente le emissioni di particelle. Anche dal punto di vista dello Stile Greentive si distingue per l'effetto specchiato che gli conferisce eleganza e personalità. Soluzione rafforzata dal logo Brembo sulla superficie frenante, che ne sottolinea l'identità e segnala il momento in cui è necessario sostituire il disco. La tecnologia può essere applicata anche sulla fascia frenante di tutti i dischi Brembo: leggeri, integrali o co-fusi, fino ad anche i flottanti in due pezzi.

Le caratteristiche delle nuove molle Energy Saving System
Brembo ha poi presentata in anteprima la nuova generazione delle molle Energy Saving System che non solo diminuiscono la coppia residua dei freni, ma riducono sensibilmente il CO2. Il compito di una molla è assicurare che le pastiglie ritornino alla loro posizione originaria nella pinza una volta che il pedale del freno viene rilasciato. In questo modo si evitano frizioni residue tra le pastiglie e il disco freno. Grazie a Enesys, Energy Saving System, il processo viene ulteriormente migliorato, garantendo diversi benefici. La nuova molla riduce possibili contatti tra le pastiglie e quando il disco non sta frenando. Una piccola ma efficiente soluzione che favorisce la riduzione delle emissioni e dello spreco di energia, garantendo un aumento delle performance del veicolo, a parità di motore, potenza e peso. Enesys, Energy Saving System infine contribuisce a tagliare le emissioni limitando l'usura di pastiglie e dischi.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti