ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùProprietà intellettuale

Brevetti, Urso: «Italia rivendica il Tribunale europeo a Milano»

Il ministro delle Imprese e del Made in Italy ad Altagamma: «Avere qui la sede del tribunale europeo significa aumentare la nostra capacità di dimostrare al mondo quanto la prorpietà intellettuale sia una cosa significativa»

Adolfo Urso, ministro delle imprese e del Made in Italy

1' di lettura

«La proprietà intellettuale è la cosa principale, per quel che ci riguarda. E per questo penso che sia giusto e fondamentale che il Tribunale dei brevetti abbia sede a Milano, capitale della produzione italiana».

Lo ha detto il ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso, in occasione della presentazione dell’Osservatorio Altagamma. «È una rivendicazione che il governo fa sulla base anche delle richieste del precedente governo, in piena sintonia, e forse con ancor maggior consapevolezza», ha aggiunto Urso, sottolineando che «tutelare i brevetti, avere qui la sede del tribunale europeo, significa aumentare la nostra capacità di dimostrare al mondo che la prorpietà intellettuale sia una cosa estremamente significativa».

Loading...

Made in Italy in crescita

Per il Made in Italy «ci sono ancora grandi spazi di crescita» e «intendiamo operare congiuntamente con corpi intermedi e associazioni per consolidare i fondamentali della nostra industria di eccellenza, sostenerla nello sviluppo e promuoverla in tutto il mondo», ha poi aggiunto Urso, spiegando che il cambio del nome del dicastero «non è solo un cambiamento lessicale, ma una chiara indicazione della nuova mission che questo governo vuole dare: promuovere, tutelare e valorizzare il nostro marchio nel mondo».

Per il ministro, inoltre, «il Made in Italy di eccellenza rappresentato da Altagamma è il fiore all’occhiello della nostra industria manifatturiera ed è stato capace di mantenere un ruolo da protagonista in un contesto mondiale in un periodo estremamente difficile, dando un contributo al PIL significativo».

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti