Gran bretagna

Brexit, documento governativo: «Col no deal a rischio l’unità britannica»

Esiste un «rischio reale» di rottura del Regno Unito, con tutte e quattro le nazioni che vanno ciascuna per la propria strada in caso di una Brexit senza accordo. Lo riferisce un documento del vice primo ministro Lidington indirizzato al Cabinet


default onloading pic
Ancora in corso i negoziati per la Brexit (Afp)

1' di lettura

Il No deal potrebbe portare a esiti drammatici oltre la Manica. Esiste un «rischio reale» di rottura del Regno Unito, con tutte e quattro le nazioni che vanno ciascuna per la propria strada in caso di una Brexit senza accordo: il gabinetto governativo è stato avvisato. David Lidington, vice primo ministro de facto, secondo quanto riferisce Ft ha detto ai colleghi ministri che la possibilità di un’uscita disordinata dall’Ue sta mettendo a rischio l’unità del Regno che si fece impero.

Il tutto mentre in Tv si sfidano Johnson e Hunt per la leadership del Partito conservatore e la successione a Theresa May. Secondo Lidington il movimento per l’indipendenza in Scozia rappresenta «una sfida politica significativa e urgente» che diventerebbe ancora più grande se il Partito nazionale scozzese si assicurasse la maggioranza alle elezioni Holyrood del 2021. In un documento del governo Lidington ha affermato che la recente crescita del sostegno a Plaid Cymru ha confermato che «non possiamo compiacerci dell’atteggiamento del Galles nei confronti dell’Unione e dell’indipendenza». E in un severo monito sull’impatto di Brexit sull'Irlanda del Nord, Lidington ha sottolineato la richiesta di un «sondaggio di frontiera» che potrebbe vedere l’isola d’Irlanda riunita, con i moderati attratti dalla liberalizzazione sociale nella Repubblica. «Sull’isola d’Irlanda è in corso una vera e propria conversazione su un futuro sondaggio di frontiera», ha detto. «Un’uscita di emergenza, in cui deve necessariamente essere introdotta la Direct Rule, renderebbe ancora più acuta questa situazione».

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...