ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùModa

Brunello Cucinelli sale in Borsa: ricavi sfiorano 200 milioni in I trimestre

Il fondatore: andamento vendite e ordini confermano stima +12% su intero anno

di Stefania Arcudi

(Imagoeconomica)

2' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Brunello Cucinelli sale a Piazza Affari all'indomani dei dati sui ricavi del primo trimestre (196,9 milioni di euro, in crescita del 19,6% a cambi correnti e del 16,7% a cambi costanti), con una crescita in tutte le aree geografiche (Americhe +37,7%, Europa +14,5%, Asia +14,5% e Italia +2,8%) e "un aumento particolarmente interessante" delle vendite nel canale retail (+36,4%) e in quello wholesale (+6,1%).

Secondo gli esperti di Banca Akros, che hanno confermato la valutazione "accumulate", un'indicazione di acquisto, grazie alla resilienza del lusso di alta fascia, "è stato un trimestre molto positivo, anche se le stime di consensus non sono state superate in modo significativo". Secondo gli analisti di Equita i risultati sul fatturato del primo trimestre sono stati in linea con le aspettative, ma è un segnale positivo che siano state confermate le guidance con indicazioni di crescente fiducia da parte dell'azienda, testimoniata dalla decisione di costruire nuovi spazi per l'azienda, nei pressi di quelli già esistenti a Solomeo, per continuare a valorizzare il territorio e la capacità manifatturiera di altissima qualità di cui i prodotti del gruppo sono espressione. "

Loading...

Il fondatore: confermiamo stima +12% ricavi intero anno

Gli ottimi sell out di primavera e l’importantissima raccolta ordini per le collezioni uomo–donna Autunno-Inverno 2022 ci portano a credere nella conferma della nostra idea di crescita del fatturato per l’intero anno intorno al 12%", ha detto il presidente esecutivo e direttore creativo Brunello Cucinelli. Secondo Equita, "malgrado l'elevata esposizione alla Russia, pensiamo che Brunello Cucinelli possa continuare a beneficiare di maggiore esposizione agli Stati Uniti e minore esposizione alla Cina, oltre che del proprio posizionamento nel lusso assoluto, più resiliente", spiega Equita. Anche per Intesa Sanpaolo i dati del primo trimestre "sono solidi" e il management "ha dato rassicurazioni sull'apprezzamento a livello globale nei confronti del brand", motivo per cui "a nostro avviso, il posizionamento di fascia alta del marchio sostiene la visibilità sulle proiezioni di crescita a lungo termine".

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti