Il sopralluogo

Brunetta all’Aquila: «Valutiamo sede Scuola nazionale Pa»

Stabilizzati 68 persone impegnate nella ricostruzione post-sisma

di N.Co.

2' di lettura

«Siamo venuti all’Aquila assieme alla presidente della Scuola nazionale dell’amministrazione Paola Severino, per incontrare le autorità istituzionali, il prefetto, il sindaco, il presidente della regione e della provincia, il commissario Legnini. Una bellissima giornata perché siamo venuti a fare un sopralluogo per dar seguito alla volontà e all’annuncio del presidente Draghi di collocare in questo territorio una scuola di alta formazione tecnica per la Pubblica amministrazione». Lo ha detto il ministro per la Pubblica amministrazione, Renato Brunetta, al termine di un incontro in prefettura all’Aquila con i rappresentanti delle istituzioni locali.

Il sopralluogo alla Scuola superiore Reiss Romoli

É stato effettuato un sopralluogo alla Scuola superiore Reiss Romoli, che è stata sede del centro di formazione internazionale sulle tecnologie dell’informazione e della comunicazione. La Scuola, fondata nel 1976, con sede all’Aquila, è nata per iniziativa della Stet e ha cessato le proprie attività nel 2009. L’ipotesi in campo è di stabilire lì una Scuola nazionale dell’amministrazione del Centro Italia. «É dalla formazione - ha sottolineato il ministro Brunetta - che l’Aquila rinasce. É attraverso la valorizzazione del capitale umano che riparte il Paese». Il ministro ha auspicato che il centro di formazione sia già operativo dalla prossima estate.

Loading...

Severino: «L’hub darà slancio al territorio»

«L’hub, in collaborazione con le istituzioni locali, l’Università e il mondo dell’impresa - ha commentato la professoressa Paola Severino - servirà a dare uno slancio al territorio, nell’ambito della grande ’ricarica di batterie’ del lavoro pubblico voluta dal ministro Brunetta, che proietta questo Paese nel futuro disegnato dal Pnrr».

Stabilizzazione per 68 tecnici della ricostruzione post sisma

«Con orgoglio ho donato al commissario Giovanni Legnini copia del Dpcm, pronto per la pubblicazione in Gazzetta ufficiale, per la stabilizzazione di 499 tecnici, di cui 68 a L'Aquila, impegnati nella ricostruzione post-sisma», ha sottolineato il ministro per la Pubblica amministrazione Renato Brunetta in visita in prefettura nel capoluogo abruzzese. «Un provvedimento - ha aggiunto Brunetta - che ho voluto fortemente, in una terra dove non bastano le parole, ma servono fatti e speranza per il futuro».

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti