OLTRE LA GRAND PLACE

Viaggio a Bruxelles dove la birra è storia, cultura e tradizione. Le tappe imperdibili

Fino a fine marzo va in scena la bollitura del mosto anche allo storico Cantillon, in centro. Ecco gli indirizzi gourmet per i beer geek più appassionati

di Maurizio Maestrelli


Bruxelles, la Grande Place in festa per il Natale

4' di lettura

Fatti salvi gli astemi, nessuno lascia Bruxelles senza aver sorseggiato un paio di birre in uno dei tanti locali sparsi in attorno all'ombelico della capitale belga, la Grand Place. La birra, da queste parti, non è una semplice bevanda alcolica ma storia, cultura, tradizione ed economia. E lo è da secoli. Basta osservare la stupenda Maison des Brasseurs, proprio nella Grand Place, eretta alla fine del 1600 e sede da allora della corporazione dei birrai cittadini. Il Belgio ha il merito di aver portato alla ribalta mondiale alcune tipologie di birra oggi riprodotte dovunque e di avere i primi e più famosi birrifici condotti ancora da monaci trappisti. Ogni regione, ogni villaggio ha un suo birrificio e Bruxelles non fa eccezione.

Cantillon, la tappa classica
Il più storico, risalente al 1900, è una sorta di museo vivente fedele alla tradizione, dove si produce birra ancora con l'impianto d'epoca. Il birrificio Cantillon è non a caso visitato ogni anno da decine di migliaia di appassionati alle birre che qui si producono: gli ancestrali lambic a fermentazione spontanea, i loro blend di diverse annate, le geuze, e i lambic affinati con una varietà particolare di ciliegie, che prendono il nome di kriek. Il birrificio è visitabile tutto l'anno, ma la produzione è attiva solo nei mesi più freddi, all'incirca dalla fine di ottobre a fine marzo, ed è questo il periodo in cui si può assistere alla bollitura del mosto, al suo ingresso nella vasca aperta dove riposa a contatto con l'aria tutta la notte e infine al suo successivo travaso nelle botti dove fermenta e si affina. Risalendo a piedi verso la Grand Place s'incontra poi, proprio davanti a uno dei simboli più celebri della città, il Manneken Pis, uno dei locali più noti ovvero il Poechenellekelder (si pronuncia “Puschnellekelder) dall'ambientazione vintage ma con un bel dehor estivo dove ci si può fermare a sorseggiare le birre della Brasserie de la Senne, altro birrificio cittadino.

Grande Place

Tra i vecchi caffè frequentati da Magritte
Pochi passi ancora e in Place Fontainas ecco il Moeder Lambic, meta privilegiata per i beer geek più appassionati. Se si cerca però la storia, la tradizione e l'atmosfera della birra a Bruxelles il consiglio è quello di cercare l'ospitalità degli “estaminet”, i vecchi caffè frequentati anche dal maestro del Surrealismo René Magritte. Non troppo distanti l'uno dall'altro i più famosi e suggestivi sono La Fleur en Papier Doré, dove la birra si accompagna a piatti della tradizione gastronomica locale e popolare come lo “stoemp”, una sorta di puré di patate e verdure) con salsicce, e À la Mort Subite il cui nome deriva da un vecchio gioco di carte in voga un tempo, giocato in pausa dagli impiegati della zona e pronto a essere interrotto rapidamente: la “morte immediata”, per l'appunto. E, ancora, À la Bécasse uno degli ultimi posti dove si può ancora bere il Lambic Doux, un lambic giovane e addolcito con zucchero, servito in caraffe di terracotta o la “quasi coppia”, i locali sono separati solo da uno stretto vicolo, costituita da L'Imaige Nostre-Dame e Au Bon Vieux Temps. Sono locali piccoli, ormai conosciuti dai turisti ma ancora frequentati dai locali che qui si ritrovano a chiacchierare in compagnia di una o più birre con il risultato di ritrovarsi immersi in un crogiolo di umanità varia e pittoresca. Quasi tutti sono locali dove si va per bere, birra ovviamente, e dove c'è l'imbarazzo della scelta tra lambic, blonde, trappiste, witbier, saison e via dicendo, ma dove il cibo è finalizzato solo a “staccare” un bicchiere dall'altro.

La Fleur en Papier Dore

Per una sosta gourmet a base di piatti con la birra
Tuttavia, se si vuole provare un'esperienza più completa, birraria e gastronomica allo stesso tempo, Bruxelles offre alcune interessanti soluzioni. La prima è Les Brigittines, ambiente in perfetto stile Art Noveau, che a Bruxelles ha lasciato molti segni, e dove si possono provare i piatti dello chef Dirk Myny come la terrina di lepre, ostriche e indivia, il fagiano alla moda del Brabante e il guanciale di manzo marinato per quattro ore nella kriek di Cantillon. La seconda soluzione invece è quella di un ristorante più recente, piccolo e che non accetta prenotazioni come il Nüetnigenough. Il rischio di non trovare posto è dunque sempre presente, soprattutto la sera, ma in qualche caso basta pazientare solo un po', ne vale la pena, e un tavolo magari si libera. Piatti alla birra come il paté d'anatra con uvetta, pistacchi e birra affumicata o il coniglio alle prugne cotto in una geuze, anch'essa aromatizzata con prugne, e piatti tradizionali come il waterzooi, una zuppa a base di pesce tipica delle Fiandre, o la carbonnade à la flamande rappresentano le due facce del Belgio: la tradizione e la creatività, la custodia delle abitudini consolidate e quella fantasia che si percepisce gironzolando per le vie del centro, tra una birra e l'altra, e passando in pochi minuti da una facciata in stile Art Noveau a una colorata con una scena di Tin Tin, il più celebre eroe del fumetto belga.


Gli indirizzi
1)Cantillon – Rue Gheude, 56 – cantillon.be
2)Poechenellekelder – Rue du Chêne, 5 – poechenellekelder.be
3)Moeder Lambic – Place Fontainas, 8 – moederlambic.com
4)La Fleur en Papier Doré – Rue des Alexeiens, 55 – lafleurenpapierdore.be
5)À la Mort Subite – Rue Montagne aux Herbes Potagères, 7 – alamortsubite.com
6)À la Bécasse – Rue de Tabora, 11 – alabecasse.com
7)L'Imaige Nostre-Dame – Rue du Marché aux Herbes, 8
8)Au Bon Vieux Temps – Impasse Saint-Nicolas, 4
9)Les Brigittines – Place de la Chapelle, 5 – lesbrigittines.com
10)Nüetnigenough - Rue du Lombard, 25 - nuetnigenough.be

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...