il commissario ue al bilancio

Bufera su Oettinger (Ue) per le frasi su mercati e voto in Italia: «Mi scuso»

di Redazione Online


Oettinger: mercati inviino segnale a non votare i populisti

2' di lettura

Günther Oettinger, commissario Ue al budget, non ha detto quello per cui si sta scatenando una bufera politica in Italia e in Europa supportata dai titoli di alcuni siti di informazione: la frase incriminata «la caduta dei mercati insegnerà agli italiani a votare» non è mai stata pronunciata, nasce da un tweet del giornalista tedesco che lo ha intervistato e ha liberamente sintentizzato le risposte del commissario Ue per lanciare la sua intervista tv. Poi lo stesso giornalista, Bernd Thomas Riegert, twitta i veri quote, cioè i virgolettati. Eccoli.

Primo virgolettato di Oettinger: «Mi aspetto e mi preoccupo del fatto che le prossime settimane mostreranno che le conseguenze per l’Italia nell’economia, nonché l’andamento dei bond e dei mercati saranno così di vasta portata che potrebbero diventare un segnale per gli elettori i quali, nonostante tutto, potrebbero non votare per i populisti di destra e sinistra».

Secondo virgolettato: «C'entra la possibile formazione del governo. Posso solo sperare che questo (il governo, ndr) abbia un peso nella campagna elettorale e che mandi un segnale in modo che non venga data la responsabilità di governare ai populisti di destra e di sinistra».

Quindi le scuse dello stesso giornalista per il tweet sbagliato:

Questo il tweet ora cancellato - una libera sintesi del giornalista non corrispondente ai virgolettati - che ha scatenato la bufera:

Prima che si chiarisse il tutto e si sistemassero i titoli dei siti (non tutti), il portavoce di Juncker, presidente della Commissione Ue, ha comunque stigmatizzato Oettinger: «Juncker è stato informato di questo commento sconsiderato, e mi ha chiesto di chiarire la posizione ufficiale della Commissione: compete agli italiani e soltanto a loro decidere sul futuro del loro paese, a nessun altro».

Pronto Salvini a chiederne le dimissioni: «Chi insulta il mio popolo dicendo che i mercati insegneranno agli italiani a votare deve dimettersi immediatamente».

In serata arrivano direttamente dalla bocca, o meglio dall’account Twitter del commissario Oettinger, delle parole di scuse: «Non volevo mancare di rispetto e mi scuso», a cercare di mettere una pietra sopra questa storia.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...