AnalisiL'analisi si basa sulla cronaca che sfrutta l'esperienza e la competenza specifica dell'autore per spiegare i fatti, a volte interpretando e traendo conclusioni al servizio dei lettori. Può includere previsioni di possibili evoluzioni di eventi sulla base dell'esperienza.Scopri di piùCostruzioni

Buzzi in coda al listino, pesano downgrade Exane e rincaro prezzi energia

Gli analisti hanno tagliato il rating del gruppo di costruzioni da outperform a neutral e fissato il nuovo target price a 24,5 euro

di Cheo Condina

1' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Buzzi ancora sotto pressione a Piazza Affari, dopo che in apertura il titolo era finito in volatilità a -7%. Sul gruppo di costruzioni pesa il report emesso da Exane che ha tagliato il rating del gruppo di costruzioni da outperform a neutral e fissato il nuovo target price a 24,5 euro. Una mossa che arriva, in ogni caso, dopo che il titolo ha ceduto oltre il 5% dallo scorso 2 settembre, giorno in cui ha imboccato la parabola discendente.

In una presentazione a Borsa Italiana, il gruppo ha ribadito la guidance 2021 che vede un Ebitda ricorrente probabilmente non superiore a quello del 2020, un impatto negativo dai cambi così come il nodo dei costi più elevati dell'energia e dell'anidride carbonica. Preoccupazioni che accomunano ovviamente anche altri grandi operatori del cemento in Europa come Heidelbergcement, che sulla Borsa di Francoforte perde oltre l'1%. In tutta Europa i prezzi di elettricità e gas sono esplosi e il trend, che si ripercuote soprattutto sulle imprese energivore (tra cui ci sono i cementifici), dovrebbe proseguire almeno fino a fine anno.

Loading...
Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti