AnalisiL'analisi si basa sulla cronaca che sfrutta l'esperienza e la competenza specifica dell'autore per spiegare i fatti, a volte interpretando e traendo conclusioni al servizio dei lettori. Può includere previsioni di possibili evoluzioni di eventi sulla base dell'esperienza.Scopri di piùcemento

Buzzi corre in Borsa, il calo della domanda Usa è inferiore a quanto temuto

Secondo 'associazione americana di settore Pca la domanda di cemento è rimasta sostenuta e non sembra scontare significativi impatti negativi

di Paolo Paronetto

default onloading pic

Secondo 'associazione americana di settore Pca la domanda di cemento è rimasta sostenuta e non sembra scontare significativi impatti negativi


1' di lettura

Buzzi Unicem positiva a Piazza Affari, dove i titoli del gruppo guadagnano oltre due punti percentuali. Le quotazioni beneficiano delle indicazioni pubblicate dall'associazione americana del settore Pca, che prevede che l'impatto della pandemia Covid-19 nel secondo trimestre dell'anno sarà decisamente inferiore a quanto temuto in un primo momento. Secondo l'associazione, infatti, a eccezione delle aree più colpite dal virus la domanda di cemento è rimasta sostenuta e non sembra scontare significativi impatti negativi.

Gli analisti di Mediobanca notano ad esempio che per il Texas («mercato chiave per Buzzi Unicem») la previsione è tra un calo dei consumi del 5% e un andamento invariato. Complessivamente per gli Stati Uniti la stima è di una flessione dei consumi di cemento del 4,3% nel 2020, seguita da un rialzo dell'1,7% nel 2021. La presenza di Buzzi nel settore del cemento per pozzi di petrolio «è un fattore che può portare la società a fare lievemente peggio delle stime Pca - conclude Mediobanca - ma complessivamente queste indicazioni sono rassicuranti per un mercato che vale il 50% dell'ebitda del gruppo».

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

Riproduzione riservata ©
Per saperne di più

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti